Doggy bag anche alle primarie

BOLLATE Libri, quaderni, astuccio e la Doggy bag. Da ieri negli zaini di bambini e bambine che frequentano le scuole primarie...

Doggy bag anche alle primarie
Doggy bag anche alle primarie

Libri, quaderni, astuccio e la Doggy bag. Da ieri negli zaini di bambini e bambine che frequentano le scuole primarie di Bollate c’è anche un piccola borsa termica (simile a quella del supermercato) lavabile, e quindi molto igienica, che potranno utilizzare per conservare e portare a casa il cibo che non hanno mangiato in mensa. Non tutto ovviamente, i cibi cotti avanzati dovranno essere lasciati nel piatto, si potrà portare pane, frutta, yogurt e cibi confezionati. La distribuzione è iniziata nella scuola Montessori con la presentazione del progetto da parte dell’assessore alle Politiche educative Ida De Flaviis, della direttrice didattica Anna Origgi, Anna Discorde dell’azienda di ristorazione Serenissima e Marina Mascellaro, mamma rappresentante della Commissione mensa. Hanno partecipato anche Sara Di Fiore, Davide Cusmano, Riccardo Iarosa e Farah Raschi, studenti della scuola e membri del consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze. Sono state distribuite nelle scuole primarie bollatesi 1.558 Doggy bag. "Le mense scolastiche sono uno dei luoghi dove è possibile intervenire per ridurre gli sprechi sul cibo non consumato. Crediamo che la Doggy bag sia uno strumento importante che vada in questa direzione - dichiara l’assessore bollatese De Flaviis -. È molto educativa per bambini e ragazzi. Il progetto è da tempo nelle idee dell’amministrazione comunale come parte di un percorso di educazione alimentare che oggi trova una realizzazione concreta".

L’introduzione a costo zero per il Comune e per le famiglie è stata possibile grazie al nuovo bando di gara che ha previsto la Doggy bag come miglioria al servizio proposta da Serenissima Ristorazione, azienda appaltatrice che gestisce il servizio mensa scolastica. "Siamo molto contenti di questo progetto, frutto della collaborazione fra amministrazione comunale, scuole bollatesi, gestore del servizio ristorazione Serenissima e delle Commissioni mensa. Insieme abbiamo messo in campo l’obiettivo comune di una sana pratica alimentare ed educativa per i bambini che frequentano le nostre scuole", dichiara il sindaco Francesco Vassallo. Dopo i ristoranti, da ieri la Doggy bag non è più un tabu neppure per gli alunni delle scuole bollatesi ai quali è stato spiegato l’uso della borsa, cosa è possibile portare a casa, come tenere e pulire la propria borsa termica.

Roberta Rampini

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro