Da Vinci, la protesta in cortile: "Stress e poca attenzione"

Studenti del liceo Leonardo Da Vinci protestano per le condizioni precarie della scuola, chiedendo interventi urgenti e migliore gestione amministrativa. Stress e disagio diffusi tra gli studenti.

Da Vinci, la protesta in cortile: "Stress e poca attenzione"

Da Vinci, la protesta in cortile: "Stress e poca attenzione"

Sit-in degli studenti del liceo scientifico Leonardo Da Vinci, ieri, nel cortile del loro istituto di via Respighi in pieno centro. "La nostra richiesta – si legge in un comunicato – è che le problematiche riscontrate dagli studenti vengano riconosciute e che la scuola si mobiliti per trovare una soluzione". Intanto, in un sondaggio su salute mentale e stati d’animo, "su una scala da zero a cinque per misurare lo stress provato, il 60% ha risposto tra quattro e cinque". Tra le richieste, "manutenzione efficiciente. Richiediamo anche l’inizio di un processo insieme a Città metropolitana per rimettere in regola l’aula magna, inutilizzata. Anche il sistema antincendio è da rivedere. Anche l’amministrazione è un problema: la segreteria è aperta solo due ore al giorno e in orari di difficile accesso per tutti".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro