Costi alle stelle, ma al panettone non si rinuncia. Mai

Migration

Regalato? Per nulla. Quello artigianale, a Milano costa mediamente tra 37 e 42 euro, almeno nella versione “classica”, range di prezzi più elevato di quello degli ultimi due anni. Tant’è. Goffo, talvolta bruttarello, ma maledettamente sexy, il più amato dei lievitati natalizi sta facendo registrare un boom di vendite mai visto e i ritardatari rischiano di sentirsi dire che "quell’esemplare è ormai sold out". Lo sanno le pasticcerie più blasonate. Angelo Polenghi e il nipote Mattia di via Lamarmora propongono tre tipi di panettoni a 40 euro. Costano tra i 30,90 e i 44 euro i lievitati (ottimo quello ai marrons glacés) della “San Gregorio” e tra i 36 euro (classico) e i 70 euro (marrons glacés e cioccolato) quelli di Peck. Molto gettonati in città anche quelli di Roberto Rinaldini (la “Dante” con fragoline di bosco e ciliegie semicandite è a 58 euro). E ancora: 35 euro per il “pere e cioccolato” al Moschella di via Losanna; 40 euro per il “lampone e pistacchio” di Ciacco; 45 per i panettoni al pistacchio e al cioccolato fondente di Gelsomina; 45 per il tradizionale di Fusto; 49 per gli speciali (pistacchio e cioccolato o marrons glacés) della Martesana; e 39 euro per l’artigianale di Panzera, che allo stesso prezzo propone anche la Veneziana per Capodanno. In via Mercadante, alla Boutique Vergani, panettone con gocce di cioccolato Domori a 19.90 (da 750 gr). E se i patissiers sono in fibrillazione, lo sono anche gli chef più famosi. I fratelli Cerea del tristellato “Da Vittorio” propongono i loro panettoni in corso Matteotti 7 a 55 euro al chilo. C’è il bistellato Davide Oldani che firma il suo “Pand’O” all’arancia e ciliegia con glassa e nocciola a 49 euro, proposto in versione “Pand’O Cioccolato” e “Pand’Oro” . C’è Andrea Berton col suo “Tradizionale” a 43 euro. C’è Daniel Canzian col “Mi.O” al profumo agrumato da 35. E ci sono gli chef Fabio Pisani e Alessandro Negrini del bistellato “Aimo e Nadia” che firmano panettoni sfiziosi (zafferano e arance a 60 euro) con parte del ricavato alla Fondazione Ricerca Fibrosi Multiple. Nei giorni dell’ingordigia, piccolo segno di attenzione al prossimo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro