ROBERTA RAMPINI
Cronaca

Cornaredo, canile in pessime condizioni: animali morti e locali sporchi. Due denunce

In azione i militari del Nas e della compagnia di Corsico

Coranredo (Milano), 25 gennaio 2023 -  Carcasse di cani morti, un cane bracco magrissimo e semi incosciente e box dove erano custoditi gli altri cani in pessime condizioni igienico sanitarie. E' questa la situazione che hanno trovato i carabinieri di Cornaredo, i carabinieri del Nas di Milano e della Compagnia di Corsico, nei giorni scorsi, facendo un'ispezione all'interno di un canile rifugio di Cornaredo, nell'hinterland milanese, al termine dalla quale sono stati denunciati per il reato di maltrattamento di animali un donna di 40 anni, legale rappresentante del canile e un 80enne che gestiva il canile. Il controllo rientra nell'ambito dell'attività avviata dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute nel settore canili e gattili.

I carabinieri hanno notato subito le cattive condizioni igienico sanitarie dei box ricovero e dei locali interni, degradati e sporchi. Durante l'ispezione in un box fatiscente, sdraiato per terra, immobile, hanno trovato un cane bracco, non formalmente registrato. Il cane è stato trasportato in una clinica veterinaria per gli accertamenti e le cure mediche. Nel cortile sono state trovate due carcasse di cani, all’interno di sacchi neri tipo quelli per rifiuti urbani, in stato di decomposizione che emanavano cattivo odore. Le carcasse sono state sequestrate e saranno sottoposte all'autopsia per accertare se sono stati commessi eventuali illeciti. Infine sequestrati amministrativamente tutti gli altri 27 cani che erano custoditi nel canile.  

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro