Controlli a Certosa e Villapizzone, preso pusher

Polizia al setaccio nelle stazioni di Certosa e Villapizzone: 227 persone controllate, 4 accompagnate in via Fatebenefratelli, 46 veicoli, 4 esercizi commerciali sanzionati. Un arresto per spaccio, 140 grammi di hashish e 740 euro sequestrati.

Controlli a Certosa e Villapizzone, preso pusher

Controlli a Certosa e Villapizzone, preso pusher

Al setaccio le stazioni di Certosa e Villapizzone. Mercoledì sera, la polizia, su disposizione del questore Giuseppe Petronzi, ha effettuato un servizio straordinario di prevenzione e controllo nei due scali ferroviari, sulla scia di altre attività identiche andate in scena nel recentissimo passato in Centrale e in altri quartieri come San Siro e Corvetto. Al blitz hanno partecipato gli agenti di Squadra mobile, commissariati Comasina e Quarto Oggiaro, Ufficio prevenzione generale, Divisione anticrimine, Polfer, Ufficio immigrazione, Divisione amministrativa sociale, Reparto prevenzione crimine, Scientifica e Reparto mobile. Nel corso dell’attività, sono state controllate 227 persone, di cui 157 di origine straniera: quattro sono accompagnate in via Fatebenefratelli per le valutazioni legate alle rispettive posizioni sul territorio nazionale.

Controllati anche 46 veicoli e quattro esercizi commerciali della zona: il titolare di un minimarket di via Mambretti, a due passi dalla stazione Certosa, è stato sanzionato amministrativamente con una multa complessiva di 3.164 euro per violazioni alla normativa sulla conservazione dei prodotti all’interno del negozio. Un quarantenne egiziano è stato arrestato per spaccio; gli agenti hanno sequestrato in totale 140 grammi di hashish e 740 euro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro