Centomila prodotti Apple falsi. Maxisequestro dei ghisa

La Polizia di Milano ha sequestrato oltre centomila falsi apparecchi Apple, del valore di oltre 1,75 milioni di euro, provenienti da un'importante rete di distribuzione. Importatore e distributori sono stati denunciati.

Centomila prodotti Apple falsi. Maxisequestro dei ghisa

Centomila prodotti Apple falsi. Maxisequestro dei ghisa

Avevano una quantità abnorme di falsi apparecchi Apple: oltre centomila pezzi tra smartphone, auricolari e altri accessori cui il marchio della mela morsicata conferisce valori stellari sul mercato. Qui il controvalore stimato supera il milione 750 mila euro, peccato che si trattasse, appunto di merce contraffatta, oggetto di un maxisequestro messo a segno dalla Polizia locale di Milano. Le indagini dei ghisa sono partite dalle ispezioni in alcuni negozi del capoluogo: gli agenti del gruppo operativo anticontraffazione vi avevano trovato telefoni e altri accessori falsi, e seguendone le tracce sono risaliti a un grosso distributore di Lacchiarella e poi alla sede di una società d’importazione basata a Inzago, sempre nel Milanese. Lì, imboscati tra scaffali di merce regolare, sono stati trovati gli oltre centomila device Apple falsi. L’importatore e due distributori sono stati denunciati per contraffazione e ricettazione. Gi.Bo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro