S.D.
Cronaca

Cassano d’Adda, un chiosco senza gestore e in mano ai vandali

Il bando per la gestione dello spazio nel parco pubblico di via Carlo d'Adda va deserto

Il chiosco senza gestori

Il chiosco senza gestori

Bando per la gestione del chiosco al parco pubblico in via Carlo d'Adda a Cassano andato deserto. Al momento parrebbe, dunque, che ad interessarsi alla struttura, dal costo di 130mila euro, sono stati solo i vandali che hanno rotto parte della porta delle toilette. L'anonimato degli autori del raid potrebbe avere vita breve, sui social non mancano infatti pubblicazioni di testimonianze che raccontano di aver visto quanto successo.

L’importo a base d'asta per la concessione del piccolo spazio commerciale era stabilito in 7mila euro canone annuale. Tra le condizione inserite nel bando figura l'obbligo da parte del concessionario di provvedere alla sorveglianza, alla manutenzione ordinaria e straordinaria del chiosco oltre a pulizia e taglio dell’erba dell’area esterna concessa. E' richiesto inoltre di rendere operativi i servizi igienici non solo ai clienti dell'esercizio pubblico ma anche più in generale ai fruitori del parco. Richieste evidentemente ritenute eccessive che hanno portato a disertare la gara. Il comune di Cassano dovrà ora correre ai ripari con nuova gara pubblica. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro