Milano, 13 luglio 2020 - Da un lato la realizzazione di un grande plesso scolastico pubblico a servizio di tutto il quartiere, dall’altro la riqualificazione del piazzale antistante il Cimitero Maggiore. Sono i due interventi pubblici che realizzerà la società Euromilano Spa nell’ambito dell’Accordo di Programma relativo al progetto UpTown Cascina Merlata. Cinque sezioni di scuola dell’infanzia, 15 classi di...

Milano, 13 luglio 2020 - Da un lato la realizzazione di un grande plesso scolastico pubblico a servizio di tutto il quartiere, dall’altro la riqualificazione del piazzale antistante il Cimitero Maggiore. Sono i due interventi pubblici che realizzerà la società Euromilano Spa nell’ambito dell’Accordo di Programma relativo al progetto UpTown Cascina Merlata. Cinque sezioni di scuola dell’infanzia, 15 classi di scuola primaria, 9 classi di secondaria di primo grado, per un totale di circa 900 alunni: questi i numeri del grande Istituto comprensivo che sorgerà tra via Pasolini e via Jona per cui il Comune ha da poco rilasciato i titoli per costruire all’operatore.

Il plesso sarà dotato di una palestra per l’attività agonistica, uno spazio multifunzionale, due spazi mensa, nove aule laboratorio, una biblioteca, attrezzature sportive all’aperto, aula per lezioni all’aperto e un orto didattico. Dopo il rilascio del permesso di costruire, l’iter prevede l’attivazione delle procedure di gara pubblica europea per l’assegnazione dei lavori. L’attivazione della scuola, la cui realizzazione avrà un valore di circa 17 milioni di euro, è prevista per l’anno scolastico 20232024. Altro importante intervento nell’ambito dello stesso Accordo di Programma riguarda la riqualificazione del piazzale di fronte al Maggiore, noto una volta come cimitero di Musocco, il più grande della città costruito a fine ‘800 secondo il progetto di Luigi Mazzocchi ed Enrico Brotti dove sorgeva l’antico Bosco della Merlata.

Grazie all’intervento di riqualificazione realizzato da Euromilano Spa e coordinato dagli uffici comunali il complesso riacquisterà una nuova dimensione monumentale. I lavori interesseranno infatti una superficie di circa 55.000 metri quadrati e prevedono non solo la sistemazione delle aree a verde, ma anche il restyling della piazza, dei parcheggi a raso (188 posti auto e 16 posti moto), del capolinea tranviario Atm. Verrà infine curato il decoro urbano della parte prospiciente l’ingresso del Cimitero Ebraico di via Jona. Il complessivo importo dei lavori ammonta a circa 4 milioni di euro.