Casa di Comunità, taglio del nastro: 1 mese e mezzo, 12mila pazienti

La Casa di Comunità di Cernusco Sul Naviglio è stata inaugurata con una cerimonia ufficiale. Dal 16 ottobre a oggi, la struttura ha accolto 12mila pazienti, servendo un bacino di 120mila abitanti.

Casa di Comunità, taglio del nastro: 1 mese e mezzo, 12mila pazienti
Casa di Comunità, taglio del nastro: 1 mese e mezzo, 12mila pazienti

Prima il patto di collaborazione fra sindaci e Asst Melegnano-Martesana a Pioltello, ora il taglio del nastro della Casa di Comunità a Cernusco. Cerimonia ufficiale (nella foto) a un mese e mezzo dall’avvio della struttura negli spazi dell’ex Ferb, il vecchio polo di riabilitazione accanto all’ospedale Uboldo, 500 metri ristrutturati dall’Azienda in tempi stretti, come volevano i Comuni per ricucire il rapporto con il territorio messo a dura prova dalla pandemia. I numeri raccontano la fame di servizi sanitari che c’è: 400 pazienti al giorno, 12mila dal 16 ottobre a oggi hanno varcato la soglia del nuovo polo. Il direttore generale Francesco Laurelli ha tagliato il nastro insieme ai sindaci della zona, a fare gli onori di casa, il vice Marco Erba, accanto a lui Massimo Vadori (Bussero), Alberto Villa (Pessano) e Luca Maggioni (Carugate). Insieme a quella di Gorgonzola, la Casa sul Naviglio serve un bacino di utenza di 120mila abitanti.

Bar.Cal.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro