Candela lasciata accesa fa scoppiare l’incendio. Due inquilini in ospedale

Un appartamento a Milano è stato distrutto da un incendio causato probabilmente da una candela lasciata accesa. Due inquilini sono stati portati in ospedale per intossicazione da fumo, ma non sono in pericolo di vita. L'edificio è stato evacuato e i vigili del fuoco hanno domato le fiamme.

Un appartamento in fiamme. E due inquilini, padre e figlia, trasportati in ospedale in condizioni non gravi per una leggera intossicazione da fumo. È stata con ogni probabilità una candela lasciata accidentalmente accesa la causa dell’incendio divampato la notte scorsa in uno stabile di via Colombo, in zona Città Studi: il rogo è divampato in una stanza di un’abitazione al secondo piano del palazzo. I sanitari di Areu hanno assistito in totale sei persone di età compresa tra 16 e 73, ma soltanto per due di loro, un uomo di 59 anni e la figlia di 29, si è reso necessario il ricovero al pronto soccoro del Niguarda. In via Colombo sono intervenuti anche gli agenti delle Volanti e i vigili del fuoco, che hanno evacuato l’intero edificio e domato le fiamme, per poi effettuare come sempre in questi casi i controlli di sicurezza sulla presenza di eventuali danni strutturali.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro