Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
25 lug 2022

Cava di calcestruzzo in mano ai clan: "Non ti mollerò più, io faccio tutto..."

Blitz della Dda, 6 arresti. Dalle auto bruciate a Saronno agli interessi della ’ndrangheta nei cantieri. Così gli uomini delle cosche di Seminara impedivano agli altri imprenditori di prendere commesse

25 lug 2022
nicola palma
Cronaca
featured image
Il blitz dei carabinieri in una cava
featured image
Il blitz dei carabinieri in una cava

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano «Senti, ci sarebbe da fare un bel cantiere, un bel lavoro a Milano, cosa fai, ma vai te o chiamo Gianni che è sempre lì a Milano?". "Ascolta, i cantieri che ti fanno dalla tua cava, li faccio tutti io, no gli accordi erano questi o sbaglio?". Basta questa intercettazione per capire a che livello Carmelo Cilona, il suo braccio operativo Bruno Sposato e gli altri uomini vicini ai clan della Piana di Gioia Tauro si fossero infiltrati in una cava brianzola, arrivando a usare l’area dell’azienda come parcheggio esclusivo per i loro mezzi e acquisendo, con intimidazioni e aggressioni, il monopolio delle commesse di trasporto e getto di calcestruzzo in giro per i cantieri di mezza Lombardia. Lo spaccato, tutt’altro che inedito a queste latitudini, dimostra una volta di più la capacità della criminalità organizzata di penetrare nell’economia legale: acquisizione di appalti a scapito di competitor ben più attrezzati ed esperti (come il "Gianni" della conversazione captata dai carabinieri) ed eliminazione alla radice di qualsiasi tipo di concorrenza. L'indagine della Dda A valle di un’indagine della Dda (a cui in corso d’opera il fascicolo è stato passato per competenza dalla Procura di Busto Arsizio) che ha acceso i riflettori sulla pesante influenza delle cosche nei territori di Cislago, Saronno e Gerenzano, all’alba di ieri i carabinieri hanno arrestato sei persone (cinque in carcere e una ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?