Cacca Larentia: a Milano spunta un quadro antifascista vicino alla sede di Fratelli d’Italia

L’opera, realizzata dalla street artist Cristina Donati, raffigura una spruzzata di colori arcobaleno su una massa di persone nere col braccio teso

L'opera 'Cacca  Larentia: defascistizziamoci'
L'opera 'Cacca Larentia: defascistizziamoci'

Milano – Un quadro antifascista è stato affisso, a Milano, nei pressi della sede di Fratelli d'Italia in via Masera, laterale di corso Buenos Aires. L'opera, della street artist Cristina Donati Meyer, si intitola ‘Cacca Larentia, defascistizziamoci’

"L'opera - si legge in una nota - richiama lo scandalo dei mille fascisti e del loro show ad Acca Larentia a Roma, sul quale la presidente del Consiglio continua a tacere e il presidente del Senato, Ignazio La Russa derubrica a ‘ragazzata”.

“Provocatoriamente – prosegue l’artista - il murale incorniciato si intitola ‘Cacca Larentia, defascistizziamoci’, con l'auspicio che tali lugubri immagini, che riportano al periodo più buio della storia italiana, non debbano mai più vedersi, e che le organizzazioni neo fasciste e neo naziste siano sciolte e trattate come meritano”.

Nell'opera sono visibili una selva di braccia nere tese e una mano che spruzza su di loro vernice con i colori dell'arcobaleno. Sul posto si è recata, per i controlli del caso, la Polizia di Stato.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro