Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Bilancio, all’ambiente 11,4 milioni

Confermata in leggera crescita la tassa sui rifiuti, ma sarà introdotta una fascia d’esenzione sotto i 10mila euro

rosario palazzolo
Cronaca
Cinisello Balsamo si appresta a varare il bilancio preventivo 2022
Cinisello Balsamo si appresta a varare il bilancio preventivo 2022
Cinisello Balsamo si appresta a varare il bilancio preventivo 2022

di Rosario Palazzolo

Tassa rifiuti confermata in leggera crescita, addizionale Irpef confermata al 7,5 per mille. Una boccata d’ossigeno arriverà per i meno abbienti grazie all’introduzione di una fascia di esenzione per i redditi fino ai 10mila euro. Cinisello Balsamo si appresta a varare il bilancio preventivo per il 2022, approdato in questi giorni in consiglio comunale. Sul fronte della spesa corrente, nel 2022 la voce più consistente riguarda l’ambiente con 11,4 milioni di euro, seguono la spesa per il settore sociale con 8 milioni di euro, per gli asili nido con 6,7 milioni di euro e la sicurezza con 3,7 milioni di euro. Per la cultura si spenderanno 3,3 milioni di euro; 2,4 per l’istruzione, per la viabilità 2,6 milioni di euro, per il territorio 1,8 milioni di euro, per lo sport 1,4 milioni di euro e per i cimiteri un milione di euro.

"Con questa programmazione abbiamo voluto guardare al futuro, valutando investimenti importanti – ha dichiarato il sindaco Giacomo Ghilardi –. Il 2022 sarà un anno straordinario per le opere pubbliche. Nonostante le criticità del momento legate al rincaro delle materie prime e alle difficoltà di reperimento che fanno allungare i tempi, vogliamo cogliere tutte le opportunità, anche offerte dal Pnrr per proseguire il nostro programma di manutenzione e di riqualificazione".

Un occhio particolare è stato dedicato all’innovazione con il completamento del processo di migrazione dei servizi sulla piattaforma Pagopa, nel rinnovamento del sito web e dei servizi digitali con una previsione di risorse in entrata pari a 400mila euro. Sempre nell’ambito dell’innovazione rientra l’investimento di 520mila euro per i nuovi strumenti di videosorveglianza e l’ampliamento della banda per le scuole. Sebbene la cifra destinata agli investimenti sia di 34,4 milioni di euro, di cui 14,4 milioni per opere pubbliche, il piano triennale non prevede la nascita di grandi opere, ma punta piuttosto alle manutenzione di strade e marciapiedi, alla realizzazione di nuove piste ciclabili, alla messa in sicurezza di edifici pubblici e scuole e alla manutenzione straordinarie del verde e dei cimiteri.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?