Bike-In (Foto pagina Facebook)
Bike-In (Foto pagina Facebook)

Milano, 30 aprile 2020 - In tempi di Coronavirus, ci si può reinventare. E allora, ecco che la ripartenza degli spettacoli live potrebbe nascere anche dalla bicicletta. L'idea è quella alla base del progetto ' Bike- in', ovvero variante green al drive- in, dove agli spettacoli ci si va in macchina, ed è venuta ai responsabili di Fresh Agency, Live Club e Shining Production, tre realtà con un curriculum ultra ventennale nel mondo dello spettacolo. 

Si tratta di un'originale soluzione che, oltre a essere stata pensata per offrire la massima sicurezza allo spettatore, garantendo il necessario distanziamento sociale, risponde all'esigenze di ripensare le nostre abitudini quotidiane nel rispetto crescente del nostro ambiente.

"Questo progetto - ha detto Fulvio De Rosa, ideatore di ' Bike- in', direttore del Live Club, di Shining Production e consigliere Assomusica - è il nostro modo di ripensare il concetto di spettacolo in questa fase di emergenza. Abbiamo immaginato una soluzione che permetta al pubblico di fare parte dello spettacolo, in modo sicuro e in modo sostenibile per l'ambiente". 

Grazie alla sua natura modulabile, Bike-In è un progetto che si presta ad adattarsi a molti territori. Attualmente, fra le prime location possibili pensate dagli ideatori per i ' Bike- in', ci sono Mantova e Milano, che è la nostra sede, e i suoi comuni in provincia. In particolar modo Novegro, con il suo Parco Espozioni in cui si sarebbe svolto per la prima volta l’Urban Park Milano e l’Isola del Castello di Legnano, già sede del  Rugby Sound Festival.