Battuto il Pont Donnaz. L’Alcione solido in vetta

La formazione di Cusatis fa valere il fattore campo superando i valdostani in un match combattuto.

Battuto il Pont Donnaz. L’Alcione solido in vetta
Battuto il Pont Donnaz. L’Alcione solido in vetta

di Luca Di Falco

Consolida il primato nel girone A della Serie D l’Alcione Milano che supera per 4 a 2 il Pont Donnaz, che pur ha dato a suo modo filo da torcere alla capolista. Al campo Kennedy gli orange di mister Giovanni Cusatis giocano a memoria infliggendo una pesante sconfitta ai valdostani e mandando ancora una volta un messaggio importante alle concorrenti. La squadra meneghina si porta in vantaggio con Palma e poi dopo la rete del pareggio del Pont Donnaz con Orlando trova il raddoppio al 29’ con Battistini. Nel 2° tempo arriva anche il 2 a 2 del Pont Donnaz con Argento, ma successivamente dagli 11 metri il tris per gli orange è firmato da Manuzzi al 27’ che non sbaglia il rigore. C’è tempo poi anche per il poker e lo firma Christian Foglio, classe 2004, nipote d’arte di Valerio che oggi gioca alla Rhodense ma che è stato capitano e bandiera del Legnano, con una bella carriera nel calcio dei prof. Un successo ampio quello riportato da parte dell’Alcione Milano che ha messo in mostra anche in questa giornata bel gioco, qualità tecniche ma anche determinazione agonistica nel rispondere colpo sul colpo al Pont Donnaz, fino a sfinirlo all’angolo e per costruire una posizione di forza nel girone, è necessario riuscire a vincere anche partite contro avversari che non mollano mai come i valdostani guidati dal tecnico Stefano Fresia che poi hanno dovuto arrendersi al superiore tasso tecnico e all’organizzazione di gioco dei milanesi che hanno fatto valere la legge del fattore campo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro