Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
20 mag 2022
simona ballatore
Cronaca
20 mag 2022

Milano: la nuova vita dei banchi a rotelle

Erano abbandonati nel cortile della Cavalieri, lunedì partiranno per Brindisi: "Pronti a prenderne altri"

20 mag 2022
simona ballatore
Cronaca
I 200 banchi accatastati nel cortile di via Anco Marzio; sopra il preside del Majorana, Salvatore Giuliano
200 banchi accatastati nel cortile di via Anco Marzio
I 200 banchi accatastati nel cortile di via Anco Marzio; sopra il preside del Majorana, Salvatore Giuliano
200 banchi accatastati nel cortile di via Anco Marzio

Milano - Aveva scoperto di tutti quei banchi con le rotelle accatastati nel cortile dell’istituto comprensivo Cavalieri di Milano, intercettando la notizia sul web. E Salvatore Giuliano, preside dell’istituto Ettore Majorana di Brindisi ed ex sottosegretario all’Istruzione, non ci ha pensato due volte: ha alzato la cornetta e chiamato il collega, Lorenzo Alviggi. "Servono a me, li avrei dovuti acquistare per far fronte alla crescita di iscrizioni – spiega Giuliano –, anche perché su quei banchi sono circolate molte polemiche, ma qui li usiamo da 10 anni. Sono strumenti che, se sono utilizzati in maniera competente, possono cambiare la didattica quotidiana".

Al Majorana di Brindisi li avevano introdotti prima del Covid, in tutte le classi, per sperimentare lezioni “peer to peer“, a piccoli gruppi e metodi innovativi. "E nessuno li ha mai usati per fare l’autoscontro o gare", tiene a precisare il dirigente. Cosa che ogni tanto al Cavalieri (e non solo lì) accadeva sì, come testimoniavano e lamentavano docenti e genitori, oltre al fatto che le lezioni di educazione tecnica e arte su quei tavolini erano impossibili. "Ma cambia l’utenza, noi abbiamo ragazzi delle superiori, non alunni del primo ciclo – sottolinea il preside di Brindisi –. E poi, come per tutto, servono progetti a monte. Potevano essere scelti dei presidi, non li prescriveva il medico: hanno senso se si ha in mente bene come utilizzarli".

Nel caso del Cavalieri c’era stato un cambio ai vertici e il reggente, Alviggi, si era ritrovato con 200 banchi inutilizzabili, che non aveva voluto e che non sapeva dove mettere. Di qui la “posa“ in cortile, con tanto di appello ad associazioni e scuole per evitare di sprecare denaro pubblico: "Li vorremmo donare". Invito colto al volo dal Majorana: affare fatto, mille chilometri e via. Lunedì partiranno i primi cento banchi con le rotelle da via Anco Marzio in direzione Brindisi. Martedì la seconda tranche. E il preside Giuliano rilancia: "Se ci fosse qualcun altro che non sa cosa farsene di quei banchi... li prendiamo noi: ottimizziamo le risorse. Anche perché da settembre partirà un nuovo indirizzo, il liceo della transizione ecologica Ted, progetto di cui siamo capofila (nella rete c’è anche Cinisello Balsamo, ndr) e abbiamo avuto anche negli altri indirizzi quadriennali e quinquennali una crescita di iscrizioni". Ci si aiuta tra scuole, si evitano sprechi. E chissà che questo “scambio“ sia possibile anche con altri strumenti o con le mascherine inutilizzate che affollano i magazzini.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?