Auto rubate e smontate. Colti sul fatto nel box: arrestati quattro uomini

Cesano Boscone, in zona si era registrato un anomalo aumento dei furti. La banda era specializzata in Fiat. In tutto nel garage c’erano 5 macchine.

Auto rubate e smontate. Colti sul fatto nel box: arrestati quattro uomini
Auto rubate e smontate. Colti sul fatto nel box: arrestati quattro uomini

Le denunce di furti di auto si erano moltiplicate nel giro delle ultime settimane e i carabinieri della compagnia di Corsico si erano attivati con le ricerche già alle prime segnalazioni. Le auto rubate erano tutte del gruppo Fca: 500 Abarth, Giulietta, Lancia Ypsilon. Il mercato nero della rivendita di componenti e pezzi di ricambio richiedeva soprattutto questo tipo di veicoli e la banda arrestata dai carabinieri della stazione radiomobile, con il supporto dei militari delle stazioni di Cesano Boscone e Trezzano sul Naviglio, conosceva bene il mercato.

Almeno sei le macchine rubate e ritrovate, portate in un box di via Brunelleschi, tra Cesano e Corsico, e smontate per portare via tutte le parti rivendibili. La banda dei pezzi di ricambio era formata da quattro italiani: due giovani, un 22enne e un 23enne e due uomini di 38 e 43 anni, questi ultimi rispettivamente gravati da altri reati per droga e per precedenti di polizia. Nelle ultime settimane, i carabinieri avevano intensificato i controlli su tutta Milano e hinterland, a seguito, appunto, dell’incremento dei furti di macchine denunciati dai proprietari. Proprio nel corso di uno degli accertamenti sul territorio del sud milano, dove si erano registrate più segnalazioni, i militari hanno sentito dei rumori provenire da un box di via Brunelleschi. Sono entrati per un accertamento e hanno trovato i quattro uomini intenti a smontare una macchina. Dagli immediati controlli effettuati, l’auto è risultata rubata l’1 febbraio. In box vicini, c’erano altre cinque macchine, con denunce di furto presentate tra il 23 gennaio e il 9 febbraio a Milano e nell’hinterland: erano state portate via a Trezzano sul Naviglio, Cesano Boscone e Corbetta. Nel box i carabinieri hanno trovato anche arnesi e attrezzi specifici per lo smontaggio di auto, tra chiavi di ogni tipo e misura, brugole, pinze, avvitatori e cacciaviti.

I quattro, sottoposti a fermo di indiziato di delitto per ricettazione, sono stati portati tutti nel carcere di San Vittore.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro