Apre il Famila Superstore a Cassano d’Adda: "Opportunità di lavoro per tanti giovani"

Inaugurato nell’area dell’ex scalo con 42 dipendenti tra cui molti ragazzi

Apre il Familia Superstore: "Opportunità di lavoro per tanti giovani"
Apre il Familia Superstore: "Opportunità di lavoro per tanti giovani"

Cassano d’Adda – Inaugurato sabato il Famila Superstore numero 130, nell’area ex scalo ferroviario di Cassano d’Adda. Si tratta di una struttura commerciale da 2500 metri quadri con 42 dipendenti tra cui numerosi giovani alla prima esperienza con il mondo del lavoro.

A fare gli onori di casa per il taglio del nastro il responsabile commerciale Stefano Brendolan: "I momenti non sono facilissimi ma da parte nostra c’è sempre la volontà e molto impegno ad aprire strutture nuove. Questa nuova apertura è una realtà commerciale con opportunità di lavoro con tanti giovani fra i nostri dipendenti, tra cui moltissimi alla loro prima esperienza lavorativa".

A poco più di un chilometro di distanza dal nuovo supermercato sorgeranno, altri due colossi della grande distribuzione: la Lidl, apertura prevista entro la prossima primavera, e l’Iperal. I due supermercati saranno costruiti uno di fianco all’altro in via Milano nell’area che un tempo ospitava la costruzione della caserma del Comando Compagnia dei carabinieri.

"Vivo una realtà contrapposta - così l’assessore al Commercio Mario Cerri - che mi divide tra la difesa dei negozietti di vicinato e l’inarrestabile arrivo della grande distribuzione. La realtà commerciale è evidente che sta cambiando rispetto a quella del passato. A mio avviso, il piccolo commerciante locale deve crearsi la sua realtà legata, a mio avviso, ad un mercato di nicchia. L’apertura di nuovi supermercati ritengo siano un aiuto ai cittadini che consente non solo la possibilità di maggiore convenienza sui prezzi, ma anche una vasta scelta di prodotti in un solo ambiente". A fare compagnia al Famila Superstore ci saranno in seguito altre realtà commerciali. In quella zona a sud della città è previsto, inoltre, anche la realizzazione di circa 50mila mc edificabili, equamente divisi tra costruzioni residenziali e quelle commerciali, trasferiti dall’area ex linificio e destinati a far parte di un nuovo contesto abitativo a pochi passi dalla stazione ferroviaria.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro