Maltempo, monitorato Seveso per rischio esondazione (Newpress)
Maltempo, monitorato Seveso per rischio esondazione (Newpress)

Milano, 15 ottobre 2019 - Il Comune di Milano ha disposto l'attivazione del Centro operativo comunale (C.O.C) per il rischio di intensi temporali e forte vento a partire dalle ore 12 di oggi, martedì 15 ottobre, fino alla mezzanotte di mercoledì 16 ottobre. La disposizione fa seguito all'avviso di allerta (codice giallo) emesso dal Centro meteo regionale lombardo. Con l'allerta meteo parte anche il monitoraggio dei livelli dei fiumi Seveso e Lambro e l'attivazione delle squadre di Protezione civile e delle pattuglie della Polizia locale. Anche la squadra del Servizio idrico MM sarà pronta a intervenire in caso di necessità. Traffico rallentato questa mattina a causa delle forti piogge. Disagi anche per le linee dei trasporti pubblici in superficie. "Considerate maggiori tempi d'attesa e percorrenza su queste linee che stanno viaggiando con rallentamenti dovuti al traffico e al maltempo: 9, 39, 56, 86, 94, 327, 701, 702, 727, 728, 729, 901, 902", si legge in un tweet di Atm, Azienda trasporti milanesi. 

REGIONALE

Le previsioni meteo

Nella giornata di oggi, martedì 15 ottobre, piogge su tutta la Lombardia. Mercoledì 16 generale miglioramento per l'allontanamento verso est della perturbazione, condizioni di stabilità anche per giovedì con possibili formazioni di foschie dense nelle ore più fredde. Per quanto concerne le temperature: minime in lieve aumento, massime in diminuzione. In pianura minime comprese fra 13 e 16 °C, massime tra 17 e 22 °C.

OGGI

 

Riscaldamenti accesi

Da oggi, martedì 15 ottobre in Lombardia scatta la possibilità di accendere i riscaldamenti. Il territorio nazionale è stato diviso in sei zone climatiche in funzione dei gradi giorno, ossia in base al clima medio del comune (indipendentemente dal luogo geografico) e per la zona termica di riferimento per le città della Lombardia (si tratta della zona E), la normativa in vigore sugli impianti di riscaldamento consente l'accensione nel periodo dal 15 ottobre al 15 aprile, per un numero massimo di 14 ore giornaliere. Come spiegato sul sito del Comune di Milano "al di fuori di tale periodo gli impianti termici possono essere attivati anche senza espressa autorizzazione da parte del Comune quando la situazione climatica ne giustifichi l'esercizio. In questo caso la durata giornaliera dell'accensione non può superare la metà di quella consentita in via ordinaria".