Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
31 lug 2022
dimarianna vazzana
Cronaca
31 lug 2022

"A settembre riapre l’asilo Brunacci" Da un anno piccoli smistati in due sedi

L’annuncio del sindaco Sala mentre è in corso la riqualificazione. Ora i genitori aspettano la nuova scuola di via Rimini

31 lug 2022
dimarianna vazzana
Cronaca
Il complesso scolastico interessato dai cantieri. I lavori alla primaria termineranno fra 12 mesi
Il complesso scolastico interessato dai cantieri. I lavori alla primaria termineranno fra 12 mesi
Il complesso scolastico interessato dai cantieri. I lavori alla primaria termineranno fra 12 mesi
Il complesso scolastico interessato dai cantieri. I lavori alla primaria termineranno fra 12 mesi
Il complesso scolastico interessato dai cantieri. I lavori alla primaria termineranno fra 12 mesi
Il complesso scolastico interessato dai cantieri. I lavori alla primaria termineranno fra 12 mesi

di Marianna Vazzana

A settembre riaprirà la scuola dell’Infanzia di via Brunacci 8, a pochi passi dal Naviglio Pavese, chiusa un anno fa per lavori di riqualificazione. Lo annuncia sui social il sindaco Giuseppe Sala che ieri mattina ha "visitato il comprensorio scolastico per verificare l’avanzamento dei lavori – scrive –. Posso garantire che a settembre riaprirà la scuola dell’Infanzia che è stata chiusa (anche per ragioni di sicurezza) per un anno. Nel frattempo proseguono i lavori sulla primaria, che termineranno come da programma fra 12 mesi". Un progetto di restyling "con investimento superiore a 10 milioni di euro su un edificio storico. Come sempre anche questo agosto non ci fermeremo". I piccoli, una settantina di alunni tra i 3 e i 6 anni, lo scorso anno erano stati smistati in altre scuole "perché le attività scolastiche erano incompatibili con il cantiere", spiega la rappresentante dei genitori. Una classe nel plesso di via Lope de Vega e tre in quello di via Antonini. "Il rientro a settembre è una notizia che ci rasserena. Lo sapevamo, ma abbiamo dovuto attendere per avere una comunicazione ufficiale. Sappiamo anche che fino a ottobre non si potrà giocare in cortile".

Lo scorso anno, l’intenzione era di far procedere i lavori “a scuola aperta“. "Ma ad agosto 2021 si è deciso per il trasferimento dei piccoli della scuola dell’Infanzia", continua la rappresentante. Anche perché i genitori erano preoccupati per i disagi che si profilavano, con cortili esterni inutilizzabili per la presenza di una gru, solamente due bagni per sei classi e alcune finestre da lasciare chiuse per polveri e rumori, con conseguenti problemi di circolazione e ricambio dell’aria in periodo Covid. Timori legati anche alla presenza di tracce di amianto, da trattare durante i cantieri. Da qui, la decisione del trasferimento temporaneo almeno fino a Pasqua 2022 (che poi si è protratto fino alla fine dell’anno scolastico). Mentre le elementari hanno proseguito le lezioni in sede.

Lo scorso dicembre, mamme e papà si erano fatti sentire perché rimasti “nel limbo“, nel momento in cui si sarebbero dovuti esprimere sulla conferma del posto all’asilo o sull’eventuale trasferimento. "Il problema – scrivevano allora – è che finora non sappiamo se parliamo di via Brunacci o delle due “succursali“ dove sono stati trasferiti i nostri bimbi", quelle di via Lope de Vega e Antonini. Lo smistamento aveva già ridotto i numeri dei piccoli. "Siamo partiti con sei classi, prima dei trasferimenti, e siamo rimasti con quattro". Adesso l’auspicio è poter tornare alla normalità e rilanciare il plesso, dopo i lavori che comprendono “restauro e risanamento“ di tutto l’edificio.

Prossimo intervento? "Aspettiamo la riqualificazione della scuola dell’Infanzia di via Rimini", aggiungono i genitori, che è chiusa da 10 anni. Nel 2012, gli alunni furono accolti in via Brunacci (al civico 4). La scuola per l’infanzia di via Rimini, al civico 258, chiusa quasi 10 anni fa per problemi di amianto, è ancora nel limbo. In attesa di demolizione, bonifica e ricostruzione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?