Milano, Identità golose 2024: a tu per tu con i grandi chef internazionali. Giorni, orari, biglietti

80 masterclass con i big, spesso anche volti noti della tv, quali Carlo Cracco e Alessandro Borghese. Per alta cucina, pasticceria, mixology il tema d questa edizione è l’innovazione come disobbedienza: ecco la ‘ricetta ribelle’ di Antonia Klaugmann

Degustazioni e oltre 80 masterclass affiancano i dibattiti sul futuro dell'enogastronomia a 'Identità golose' a Milano

Degustazioni e oltre 80 masterclass affiancano i dibattiti sul futuro dell'enogastronomia a 'Identità golose' a Milano

Milano, 4 marzo 2024 – "L’innovazione è una disobbedienza andata a buon fine”. Anche in cucina. Lo sottolinea Paolo Marchi, fondatore di Identità golose, indicando il tema dell’edizione 2024 di Identità golose Milano, il Congresso internazionale di alta cucina, pasticceria, mixology e servizio di sala, che si terrà dal 9 all’11 marzo all’Allianz MiCo di Milano. Questa diciannovesima edizione si concentra sulla forza innovativa della cucina (e della produzione vinicola) come strumento per cambiare le regole e scegliere nuove direzioni. Dovremmo cercare, spiega Marchi, nuove direzioni senza più chiederci solo da dove nasca l’abitudine, ma anche la novità. 

Identità golose, dove nasce la novità

L’obiettivo di Identità Milano 2024 è abbandonare l’atteggiamento passivo e affrontare direttamente gli eventi in ogni aspetto della ristorazione: dalla sala alla cucina, dai rapporti umani e professionali alle nuove modalità di organizzazione e comunicazione, fino alla gestione della carta dei vini e del commercio online. Questo congresso offre uno spazio per idee e dibattiti che coinvolgono grandi chef, pizzaioli, mixologist, maestri dell’ospitalità, artigiani, produttori e rappresentanti del mondo della cultura, dell’economia e della televisione. La riflessione centrale è: se una tradizione nasce da una novità, una novità da dove nasce? Questa domanda ci invita a considerare l’innovazione come una forma di disobbedienza, un atto di sfida alle regole dominanti. Identità Milano 2024 invita dunque a riscrivere le regole, esplorare scenari alternativi e valutare se scaturiscono fattori positivi quando scegliamo di disobbedire alle convenzioni. È un invito a essere protagonisti diretti e a contribuire attivamente al cambiamento nel mondo della ristorazione.

Identità golose, collaborazione col Perù

Le sezioni tradizionali di Identità golose Milano, come Formaggio, Identità di Pizza, Identità di Pasta, Identità Dolce, Golosi di Identità, Identità di Pesce, Identità Vegetali e Identità Cocktail rimangono salde, offrendo spunti di discussione su territorio, salute, formazione e disturbi alimentari. Ma si aggiungono anche altre ‘sezioni’ di approfondimento.

Bollicine del Mondo. La terza edizione di questa guida, firmata da Paolo Marchi e Cinzia Benzi, esplora il mondo delle migliori spumanti internazionali, rappresentando l’apice della convivialità e del viaggio enogastronomico.

Identità Libri. Una nuova sezione dedicata alla presentazione di libri incentrati sul cibo.

Speciale Ospitalità. Un’area dedicata al mondo dell’hospitality, con talk show e protagonisti dell’industria alberghiera internazionale.

Colazione all’Italiana. Una lounge curata da 1895 Coffee Designers by Lavazza, che offre un’esperienza autentica di colazione all’italiana.

Collaborazione con il Perù. Uno speciale progetto che arricchirà gli spazi dell’area espositiva, con eventi dedicati alla cultura culinaria peruviana.

Ospiti Internazionali. Durante i tre giorni di congresso, parteciperanno chef e professionisti di fama mondiale, tra cui Alain Ducasse, Oriol Castro, Eduard Xatruch, Mateu Casañas, Rasmus Munk, René Frank, Malena Martinez, Tomas Kalila, Mehmet Gürs, Cemre Torun, Maksut Askar, Bruno Verjus, e Shingo Gokan.

La ricetta ribelle di Antonia Klugmann

I Ravioli alle erbe amare e rapa bianca di Antonia Klugmann sono il piatto simbolo dell’edizione 2024 di Identità golose Milano.

La pasta, simbolo classico della tradizione italiana è accompagnata da una purea di acqua e mandorle non amare, rucola coltivata sulle Alpi e prezzemolo. L’ultimo tocco è dato dalle foglie di rapa navone dal colletto viola e le foglie di cima di rapa da taglio. Tutti ingredienti che rappresentano il tema della disobbedienza: danno grinta al palato ma sono una sfida perché non vengono in genere uniti insieme.

Identità golose il programma

Sabato 9 marzo 2024

In sala Auditorium si parte subito forte col tema di Identità Milano 2024: introduce Davide Rampello, quindi gli ospiti italiani e internazionali, tra cui Alberto Felice De Toni, Enrico Bertolino, Manuel Agnelli e Chiara Pavan, stelle a non finire con Enrico Bartolini, Heinz Beck e Norbert Niederkofler, poi Disfrutar - Oriol Castro, Eduard Xatruch e Mateu Casañas - dalla Spagna, e ancora Malena Martinez dal Perù, Tomas Kalika dal Mishiguene di Buenos Aires, Mehmet Gürs, Cemre Torun e Maksut Askar dalla Turchia. Spazio anche ai giovani (Richard Abou Zaki e Pierpaolo Ferracuti) e al bere disobbediente, con l'Identità Talk su "I ribelli del vino". Nelle altre sale in programma le lezioni di Identità di Formaggio (Sala Blu 1, in collaborazione con Consorzio del Parmigiano Reggiano); in Sala Blu 2 di scena invece Identità di Pizza (in collaborazione con Latteria Sorrentina) con sette relatori. E ancora, ecco il ritorno di Identità Libri, nello Spazio Arena, al mattino; e lo Speciale Ospitalità, ovvero lo sguardo sul mondo dell'hôtellerie, sempre Spazio Arena ma nel pomeriggio.  

Approfondisci:

La Ireland week tinge Milano di verde: ecco il programma completo

La Ireland week tinge Milano di verde: ecco il programma completo

Domenica 10 Marzo 2024

La seconda giornata parte in Auditorium con un classico, la lezione di Carlo Cracco e Luca Sacchi. Quindi il primo ospite internazionale, il francese Bruno Verjus: il suo Table a Parigi è al numero 10 della 50Best, ma lo chef ha davvero una storia diversa, per anni è stato critico gastronomico e giornalista e ha collaborato anche con Identità. Seguono Rasmus Munk dell'Alchemist di Copenhagen e René Frank da Berlino, miglior Pastry Chef 2022 per la 50Best, quidi gli italiani Massimiliano Alajmo, Davide Oldani, Luca Travaglini e Luigi Scordamaglia. Conclude la giornata in Auditorium: Alessandro Borghese. Nelle altre sale: torna in Sala Blu 1 Identità di Pasta, in collaborazione con Pastificio Felicetti, anche quest'anno sette lezioni da non perdere; in Sala Blu 2 la mattinata sarà dedicata a Colazione all'italiana, in collaborazione con 1895 Coffee Designers by Lavazza, e il pomeriggio a Identità Dolce, in collaborazione con Molino Casillo. Nello Spazio Arena torna infine Golosi di Identità, format inaugurato lo scorso anno in collaborazione con Fondazione Cotarella.

Lunedì 11 Marzo 2024

In Auditorium inaugurazione con Massimo Bottura in collegamento dagli Stati Uniti, subito dopo la parola andrà a Riccardo Camanini, con tutte le novità dal suo Lido 84. Dopo di lui un Identità Talk speciale: ci sarà le roi Alain Ducasse che dialogherà con Xavier Alberti e Carole Pourchet in rappresentanza di Teritoria. Dopo Antonia Klugmann, nel pomeriggio, riflettori su Niko Romito. Dopo di lui, spazio a tre giovani per parlare di cucina vegetale, ossia Chiara Pavan, Francesco Brutto e Davide Guidara, che alle 15,40 cederanno il posto sul palco a un altro maestro di pasticceria, ossia Corrado Assenza. Chiude in Auditorium il maestro Franco Pepe. Verrà presentata l'edizione 2024 di Bollicine del mondo. Nelle altre sale: esordisce Identità di Pesce in Sala Blu 1, sei lezioni chiuse da Moreno Cedroni; in Sala Blu 2 si parlerà di Identità Vegetali, in collaborazione con Velier, con sette relatori d'eccezione, si parte con Davide Caranchini al mattino e si finisce nel tardo pomeriggio con Riccardo Monco e Alessandro Della Tommasina, di Enoteca Pinchiorri. Infine, nello Spazio Arena, sarà la giornata di Identità Cocktail, in collaborazione con Bibite San Pellegrino e Perrier: sei masterclass di altissimo livello, tra queste Shingo Gokan del The SG Club di Tokyo, 14° posto Asia’s 50 Best Bars.

Approfondisci:

TasteAtlas, l’Italia è la miglior cucina al mondo: ecco piatti e ristoranti per cui è la numero uno

TasteAtlas, l’Italia è la miglior cucina al mondo: ecco piatti e ristoranti per cui è la numero uno

Identità golose: quando, biglietti, come arrivare

Identità Golose Milano 2024, il Congresso internazionale di alta cucina, pasticceria, mixology e servizio di sala, si terrà all’Allianz MiCo, in via Gian Domenico Romagnosi 3, a Milano dal 9 al 11 marzo 2024. Orari: 12:30 - 14:30 - 19:30 - 22:30

Come arrivare: per chi è in auto seguire le indicazioni nelle tangenziali per FieraMilanoCity.

Biglietti: I costi variano da 20 a 350 euro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro