Bomba in spiaggia a Dosolo: transennata l’area, ma i pescatori aggirano i divieti

Salta per i mantovani il tradizionale pic-nic di Ferragosto di fronte al lido di Guastalla, dov’è stato trovato un ordigno inesploso risalente alla Seconda guerra mondiale

Dosolo, l'area transennata dopo il ritrovamento di una bomba e alcuni pescatori "disobbedienti"

Dosolo, l'area transennata dopo il ritrovamento di una bomba e alcuni pescatori "disobbedienti"

Dosolo (Mantova), 13 agosto 2023 – I mantovani dovranno scegliere una località alternativa alla spiaggia sul fiume Po, di fronte al lido di Guastalla, a Dosolo, per il tradizionale pic-nic di Ferragosto. L'area infatti è off limits dopo il ritrovamento di un ordigno bellico risalente alla Seconda guerra mondiale. Sulle transenne che bloccano l'accesso alla spiaggia è stato posizionato un cartello con la scritta "Ordigno bellico inesploso in attesa di disinnesco".

Fino all’intervento degli artificieri, la zona resta interdetta per motivi di sicurezza. Anche se  i primi "disobbedienti" ci sono già stati. Diversi pescatori sono stati notati sulle rive del fiume e subito allontanati dagli agenti della polizia locale che vigilano per impedire l’accesso all’area attraverso la vegetazione. Il rischio infatti è che qualche turista incurante del cartello si avventuri nell’area interdetta.

Il disinnesco dell’ordigno bellico, con ogni probabilità avverrà dopo Ferragosto, direttamente sul posto dov'è stato rinvenuto,  anche in considerazione del fatto che non ci sono abitazioni o insediamenti industriali nelle immediate vicinanze.