MARIO BORRA
Cultura e Spettacoli

Parte il Pedibus, ma è già polemica

L'ipotesi di sostituire lo scuolabus con il serpentone di studenti fa discutere a Casalpusterlengo

Volontari del Pedibus e bambini

Volontari del Pedibus e bambini

Casalpusterlengo, 2 ottobre 2015 - Parte il "Pedibus" in città con una rete di volontari che, dal 6 ottobre, accompagneranno a piedi i bimbi a scuola. In via sperimentale,dunque, per gli alunni delle scuole elementari sarà possibile usufruire di questa opzione: per ora hanno aderito solo 35 famiglie, ma l'assessore all'istruzione Maria Grazia Scotti lancia un appello perchè il progetto prenda sempre più corpo.
 
L'iniziativa ha già però scatenato  polemiche prima ancora di decollare. Infatti, una frase, durante la seduta del consiglio comunale di giovedì, pronunciata da un'esponente della maggioranza di centro sinistra sull'ipotesi che possa, in futuro, essere rimosso il servizio scuolabus nelle zone dove i Pedibus prenderà piede, ha scatenato la reazione delle minoranze. "E’ incredibile il solo fatto che si pensi di privare le famiglie del classico mezzo di trasporto - ha sottolineato il consigliere comunale Piero Mussida (Popolari per Casale) -. Su questo punto faremo una feroce battaglia e saliremo sulle barricate".