Quotidiano Nazionale logo
2 apr 2022

Un 25 Aprile di eventi per contrastare il neofascismo

Un gruppo di associazioni ha ideato una rassegna per far conoscere ai giovani la Festa della Liberazione

La presentazione delle iniziative che si svolgeranno per tutto il mese
La presentazione delle iniziative che si svolgeranno per tutto il mese
La presentazione delle iniziative che si svolgeranno per tutto il mese

Si avvicina il 25 Aprile ma non tutti lo conoscono così bene. Un gruppo di realtà lodigiane - Anpi Provinciale Lodigiano, Antifa Lodi, Associazione culturale Adelante!, Fiab Lodi, Ilsreco, Libreria Sommaruga e Progetto Pretesto - ha organizzato una rassegna di eventi per festeggiare la Liberazione dal nazifascismo. La rassegna prevede quattro incontri, diversi nei contenuti ma uniti da uno stesso spirito, dislocati sul territorio e che animeranno tutto aprile, per ricordare, conoscere e festeggiare il 25 Aprile. Eventi gratuiti.

Primo appuntamento domani, alle 18, al Caffè Letterario, con il primo appuntamento, dal titolo “Amaro Partigiano - Fabbriche di Resistenza“: gli operai di Rimaflow raccontano la loro esperienza di resistenza in fabbrica e la loro rinascita grazie al progetto condiviso con l’Archivio della Resistenza di Fosdinovo. A seguire aperitivo con drink originali a base di Amaro Partigiano.

Si prosegue mercoledì 13 alle 21, al Circolo Archinti, con “Neofascismo - 25 aprile 1945: cosa è andato storto?“: il fenomeno del neofascismo oggi, dopo 77 anni, sarà raccontato attraverso le parole di Francesco Cancellato, direttore di Fanpage, la testata online autore dello scoop “La Lobby Nera: inchiesta sulla destra neofascista“, e Saverio Ferrari, fondatore dell’Osservatorio Democratico sulle Nuove Destre e conduttore della trasmissione radiofonica “Se non li conosci“ su Radio Onda d’Urto.

Paola Arensi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?