I carabinieri nel bosco incendiato
I carabinieri nel bosco incendiato

Massalengo (Lodi), 22 maggio 2020 - Incendia sterpaglie “per noia” e finisce per danneggiare un bosco protetto, denunciato. Un 20enne di Massalengo è finito nei guai al termine di un indagine dei carabinieri di Borghetto durata circa due settimane.

I militari sono arrivati ad accusarlo raccogliendo testimonianze tra passanti e amici del giovane con cui l’interessato si sarebbe vantato dell’accaduto. Ora l’indagato rischia da 4 a 10 anni di carcere. E’ accusato di aver incendiato sterpaglie con un accendino, “per noia” e di conseguenza, fatto lambire dal fuoco circa 400 metri quadrati di bosco. Distruggendo, di fatto, pioppi, platani, robinie, sambuchi, olmi e canne di bambù. Tutti sottoposti a vincolo paesaggistico. Il ragazzo ora dovrà difendersi dalle accuse davanti al giudice.