Quotidiano Nazionale logo
30 gen 2022

"L’asilo non finisce sul mercato Contro di noi solamente veleni"

Santo Stefano, la sindaca replica all’opposizione che ne chiede le dimissioni e vuole indire un referendum

La sindaca Marinella Testolina
La sindaca Marinella Testolina
La sindaca Marinella Testolina

LODIGIANO "In un paese con meno di 2.000 abitanti, tutti dovremmo metterci al servizio dei cittadini, ognuno con i ruoli che gli competono. Alimentare tensioni non è certamente la strada che vogliamo seguire. Per l’ennesima volta vogliamo ribadire che “Insieme per Santo Stefano” è una lista civica. Nessun partito ha mai chiesto o fatto pressioni per ottenerte “poltrone” o incarichi di nessun tipo. L’opposizione che siede in Consiglio comunale lo sa, ma cerca in ogni modo di screditarci alludendo a losche operazioni". Queste le parole del sindaco Marinella Testolina, in questi giorni nell’occhio del ciclone dopo le bordate ricevute dall’opposizione che ne chiede le dimissioni. Uniti per Santo Stefano, gruppo di minoranza, sostiene infatti che per una lotta interna, nel gruppo, tra civici e Partito democratico, non ci sia più la maggioranza. Inoltre, dopo la delibera di giunta che parla di alienare alcuni spazi pubblici, tra cui l’asilo, i consiglieri vogliono fare un referendum per osteggiare la decisione e nel timore che lo stabile sia dato in affitto all’attuale gestore del servizio scolastico, provocando l’aumento delle rette o la chiusura. Per la sindaca Testolina dopo le dimissioni del vicesindaco (civico) nulla è stato tenuto nascosto e i problemi amministrativi sul tappeto sono tanti, "certamente quello più significativo è la causa legale in essere che sta condizionando le attività del Comune: ci si sta però muovendo velocemente, per arrivare in breve alla chiusura. La delibera del 20 dicembre poi parla di una ricognizione degli immobili suscettibili di dismissione, prevista anche a livello giuridico. Attualmente non è ancora stato messo in vendita alcun immobile: questo passaggio è dovuto. Qualora fosse necessaria la vendita di alcuni di essi, sarà per pagare i debiti messi in atto dalla precedente amministrazione. Volantini come quello distribuito negli ultimi giorni focalizzano l’attenzione solo sulla richiesta di dimissioni della sindaca, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?