Isola ecologica da ampliare. Ripresi i lavori in via Fornace

Alcuni imprevisti avevano causato lo stop al cantiere

Isola ecologica da ampliare. Ripresi i lavori in via Fornace
Isola ecologica da ampliare. Ripresi i lavori in via Fornace

Sono ripresi i lavori per la realizzazione dell’allargamento della piazzola ecologica in località Fornace dopo uno stop forzato durato diverso tempo. La conferma del blocco dei lavori è arrivata da Andrea Negri (nella foto) presidente di Asm, committente dell’opera. "È stato necessario effettuare trivellazioni per un dispersore del gas, ma l’allacciamento alla rete elettrica, che mancava e ha dilazionato i tempi è in fase di realizzazione" ha ribadito alcuni giorni fa. Quando i lavori saranno terminati, l’area di stoccaggio di rifiuti passerà dagli attuali 1.500 metri quadrati a 3.400 metri di cui 3.000 in parte pavimentati e in parte coperti e 400 metri quadri destinati a verde perimetrale. L’accesso carraio e pedonale al centro avverrà in lato sud-ovest, direttamente da via della Fornace, mentre l’uscita sarà in lato sud sempre sulla medesima strada. Il percorso interno e le varie aree di ricezione dei rifiuti saranno tutte pavimentate.

Il cantiere, secondo quanto indicato dal capitolato, avrà una durata di sei mesi, dall’allestimento fino alla posa della nuova segnaletica. Alla fine saranno operativi la palazzina servizi, il portico di stoccaggio e le aree dell’isola ecologica, quella esterna di stoccaggio e quella di ricicleria. La ditta aggiudicataria dei lavori è la Edil Rosa di Terranova dei Passerini che ha vinto l’appalto per 498mila euro: la determina di aggiudicazione è stata formalizzata nel giugno dell’anno scorso. M.B.