PAOLO GIROTTI
Cronaca

Wwf Vanzago, 22 germani reali rimessi in libertà a Castano Primo IL VIDEO

I volatili, orfani, erano stati trovati dagli agenti del Nucleo Ittico Venatorio della Città Metropolitana di Milano e poi accuditi dai volontari e dai veterinari del Cras

Castano Primo (Milano) – Un gruppo di 22 germani reali, ai quali è stata restituita la libertà dopo che in un centro del Wwf sono stati accuditi sino a raggiungere la capacità di essere indipendenti necessaria per poter essere immessi nuovamente in un contesto naturale: la storia ha come protagonisti, oltre ai germani reali, gli agenti del Nucleo Ittico venatorio della Città Metropolitana di Milano e i volontari del Cras, il centro di recupero del Wwf di Vanzago.

La liberazione dei germani reali a Castano Primo
La liberazione dei germani reali a Castano Primo

Solitamente gli agenti, quando identificano nel territorio germani reali ancora con la madre nei dintorni, si affrettano a rilasciarli immediatamente in luoghi sicuri così da permettere il ricongiungimento: in questo caso, però, si tratta di un gruppo di germani reali orfani trovati sul territorio e che, proprio per questo motivo, erano stati portati al Cras, il centro di recupero del Wwf di Vanzago.

Qui i germani sono stati accuditi dai veterinari in attesa di essere rilasciati in natura una volta raggiunta l’autonomia. Il momento è infine arrivato e i volatili sono stati finalmente liberati dagli agenti del nucleo ittico Venatorio in un’area tra Castano Primo e Nosate.