Superstrada 336 di Malpensa ad alto rischio, in due chilometri troppi incidenti: "Va messa in sicurezza"

Mesero, interrogazione al Ministero dei trasporti presentata dall’onorevole Umberto Maerna (FdI). In quel tratto si passa dalla doppia carreggiata a quella unica

Uno dei numerosi incidenti sul tratto incriminato della superstrada 336
Uno dei numerosi incidenti sul tratto incriminato della superstrada 336

Una interrogazione al ministero dei trasporti presentata dall’onorevole Umberto Maerna (Fratelli d’Italia) che chiede un intervento urgente di messa in sicurezza per un tratto pericoloso della Statale 336 "di Malpensa". Si tratta di un pezzo della superstrada di poco più di due chilometri, dove si passa dalla doppia carreggiata con spartitraffico alla carreggiata unica e che è stato teatro di numerosissimi incidenti con diversi morti nella stessa giornata.

"Ho chiesto ad Anas Spa, società cui è demandata la gestione e la manutenzione della SS 336, di intervenire con urgenza per tutelare - mediante dei lavori di messa in sicurezza del tratto - l’incolumità e la salute delle migliaia di persone che ogni giorno percorrono l’arteria stradale, che negli anni è divenuta la principale linea di comunicazione viaria tra l’Aeroporto di Malpensa – che, tra l’altro, ha recentemente riaperto anche il Terminal 2 - l’autostrada Milano Torino e l’area metropolitana di Milano. Sono in contatto col viceministro Galeazzo Bignami, il quale si sta attivamente interessando al problema - spiega l’onorevole Maerna . Attendo fiducioso che in un arco temporale ridotto si possa ottenere una risposta, ma soprattutto le opere necessarie a fermare la piaga dell’elevata e inaccettabile incidentalità del tratto".

In questa zona nel gennaio 2022 morirono quattro persone. Quest’anno una persona ha perso la vita e tre sono rimaste ferite in modo piuttosto serio. Della questione se ne parla dal giorno dell’inaugurazione del prolungamento della 336 che raggiunge Malpensa da Sud, dall’autostrada A4. La pericolosità è tutta nel tratto finale fra la rampa d’immissione dalla 336 nella A4 e la corsia che prosegue verso Magenta, con innesto sulla statale 11 Padana Superiore con il raccordo per l’autostrada Milano-Torino. Un’opera di strategica importanza, lunga 18,6km, che collega l’aeroporto di Malpensa al casello di Marcallo-Mesero della A4 Milano-Torino e all’ex strada statale 11 Padana Superiore a Magenta ma che attende la messa in sicurezza ormai da anni senza alcun intervento concreto.