Scintille e scoppi dal cavo danneggiato di una cabina Enel

Una sera di San Silvestro, un residente ha allertato i vigili del fuoco per una serie di esplosioni provenienti da un cavo elettrico danneggiato. I vigili hanno messo in sicurezza la zona e i tecnici dell'Enel hanno lavorato fino a notte fonda per ripararlo. La corrente è stata tolta solo per pochi minuti.

Scintille e scoppi dal cavo danneggiato di una cabina Enel
Scintille e scoppi dal cavo danneggiato di una cabina Enel

Una serie continua di esplosioni che si confondevano con i botti di fine anno. Peccato che non erano dovute ai festeggiamenti, ma provenivano dal cavo elettrico di via XXV Aprile a Magenta. Ad accorgersene la sera di San Silvestro, quando erano le 20, è stato un residente che ha allertato immediatamente i vigili del fuoco. Che, giunti sul posto, hanno invitato i residenti che erano a casa a spostare immediatamente le auto parcheggiate sulla pubblica via. Il rischio era che le scintille andassero a colpirle provocando un incendio. I vigili del fuoco sono rimasti sul posto per quasi due ore per mettere la zona in sicurezza. Le migliaia di scintille che partivano dal cavo avrebbero potuto colpire anche le piante delle case. Verso le 22 sono giunti in via XXV Aprile i tecnici dell’Enel che hanno lavorato fino a notte fonda per sistemare la linea. Tutto alla fine è stato sistemato e la corrente è stata tolta solo per pochi minuti. Il cavo pendeva da settimane ed era danneggiato. G.M.