Legnano, ubriaco al volante non si ferma all'alt: inseguito, fermato e denunciato

Gli agenti di Polizia locale lo avevano intercettato sulla bretella del nuovo ospedale mentre procedeva a velocità elevata compiendo manovre pericolose

Una vettura della Polizia locale di Legnano

Una vettura della Polizia locale di Legnano

Legnano (Milano), 2 dicembre 2023 - A velocità elevata e facendo manovre pericolose stava procedendo sulla bretella del nuovo ospedale e ha ignorato l’alt della Polizia locale: dopo un inseguimento per le vie cittadine l’uomo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e il veicolo è stato sottoposto a sequestro. L’episodio è accaduto questa settimana e ha avuto come protagonisti gli agenti di Polizia lcoale impegnati nei normali servizi di controllo. Il veicolo è stato intercettato dalla radiomobile all’altezza della bretella del nuovo ospedale: nonostante l’alt impartito dagli agenti l’auto ha continuato la corsa verso il centro cittadino e solo dopo un breve inseguimento è stata fermata.

Alla prima verifica il conducente è subito risultato in evidente stato di alterazione psicofisica; risultato positivo all’alcol test con valori oltre i 2 g/l, l’uomo, di nazionalità italiana e residente a Legnano, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e il veicolo è stato sottoposto a sequestro. Sempre nell’ultima settimana un altro, simile episodio ha interessato una pattuglia della Polizia locale di Legnano in servizio in città: gli agenti hanno intercettato, infatti, un ciclomotore sospetto con un passeggero a bordo e il conducente, alla vista degli agenti, si è dato alla fuga. Bloccato dopo un breve inseguimento, è risultato che il conducente era sprovvisto di patente di guida e la targa del ciclomotore era stata rubata a un altro mezzo. Il conducente - maggiorenne di nazionalità italiana e residente a Villa Cortese, è stato denunciato per falsità materiale - resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione.