La Cina investe su Malpensa. Nuova rotta di Hainan Airlines

Nuovo collegamento aereo inaugurato a Malpensa per la Cina, con voli due volte a settimana verso Chongqing. Cresce il traffico e la connettività con 5 vettori e 8 destinazioni cinesi.

La Cina investe su Malpensa. Nuova rotta di Hainan Airlines

Il volo diretto della durata di quasi dodici ore è operativo due volte alla settimana il martedì e il venerdì

Nuovo collegamento con la Cina inaugurato ieri mattina all’aeroporto di Malpensa, destinazione Chongqing. Il volo sarà operato due volte a settimana, ogni martedì e venerdì, si tratta della seconda rotta di Hainan a Malpensa, introdotta dopo il collegamento Shenzhen-Malpensa,la quarta operativa dall’Italia e dall’Europa per questa nuova destinazione. Nella programmazione estiva, il volo di andata parte da Malpensa alle 11,15 e arriva a Chongqing alle 5 del giorno successivo per una durata stimata di dieci ore e quarantacinque minuti mentre per il ritorno si parte da Chongqing alle 2 del mattino e si arriva a Malpensa alle 06,45 del mattino.

La durata stimata del volo è di undici ore e quarantacinque minuti. Un altro collegamento importante verso la Cina, da sottolineare che fino ad oggi Hainan Airlines ha ripreso e aperto più di 40 rotte passeggeri di andata e ritorno internazionali e regionali in partenza da nove città, tra cui Pechino, Shenzhen, Shanghai, Haikou, Chongqing, Xi’an, Changsha, Guangzhou e Taiyuan. E cresce il traffico a Malpensa.

"Nel 2019 avevamo solamente tre destinazioni per la Cina – ha detto Andrea Tucci, vice presidente Aviation Business Development di Sea – con grande soddisfazione celebriamo con il nuovo collegamento di Hainan, il 5° vettore che collega Milano alla Cina e Malpensa raggiunge così 34 frequenze settimanali sulla Cina con 8 destinazioni e 5 vettori". Un portafoglio di destinazione e vettori indubbiamente importante, con una crescita della capacità del 40%. Ha continuato Tucci " La Cina, di fatto, traina la crescita di Malpensa verso l’Asia, con una percentuale del 25%. Cresciamo in qualità con nuovi vettori, nuove destinazioni e soprattutto aggiungiamo nuovi hub di connettività".