Via libera al nuovo collegamento elettrico da Turbigo a Castano Primo

Un investimento di 8 milioni di euro per la realizzazione di un elettrodotto interrato che coinvolge anche Turbigo e Robecchetto con Induno

Operai di Terna in azione per interrare i cavi
Operai di Terna in azione per interrare i cavi

Castano Primo (Milano) - Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha autorizzato il nuovo collegamento elettrico di Terna fra i comuni di Turbigo, Robecchetto con Induno e Castano Primo. E' previsto un investimento di 8 milioni di euro per la realizzazione di un elettrodotto interrato lungo 4,5 km che collegherà la stazione elettrica di Terna “Turbigo” alla cabina primaria “Castano Primo”.

Il nuovo elettrodotto consentirà di ridurre il rischio di disalimentazione delle utenze locali e i danni all’infrastruttura dovuti all’intensificazione degli eventi meteorologici degli ultimi decenni, come la forte ventosità che caratterizza l’area. Nelle prossime settimane Terna avvierà la progettazione esecutiva della linea elettrica e le attività propedeutiche all’inizio dei cantieri previsto entro il 2024. La realizzazione del collegamento richiederà circa 12 mesi di lavori. Una volta completata e consegnata al regolare esercizio la nuova linea elettrica, sarà possibile, inoltre, demolire oltre 3 km di linee aeree esistenti che attraversano i tre comuni coinvolti. Saranno 11 i tralicci rimossi e 6 gli ettari di territorio liberato.

In Lombardia il Piano di Sviluppo 2023-2032 della rete elettrica nazionale di Terna prevede un impegno di 1,3 miliardi di euro per i prossimi 10 anni e attesta la regione al primo posto per investimenti nel Nord Italia. La Società gestisce a livello regionale oltre 8400 km di linee in alta e altissima tensione e 135 stazioni elettriche, con oltre 400 persone quotidianamente impegnate nello sviluppo e nella manutenzione della rete elettrica locale.