Giravano per il centro esplodendo colpi di pistola: tre giovani indagati

Legnano, i tre, due minori di 16 e 17 anni e una ragazza di 22, speravano a salve con una pistola giocattolo modificata, del tutto simile a una Glock

La pistola giocattolo modificata e del tutto simile a una Glock

La pistola giocattolo modificata e del tutto simile a una Glock

Legnano (Milano), 25 febbraio 2024 - Giravano per il centro cittadino esplodendo colpi di pistola con una pistola giocattolo modificata – una Glock in tutto e per tutto simile a un’arma vera - in modo da poter utilizzare le cartucce di una scacciacani: gli agenti del commissariato di Legnano li hanno identificati e indagati per procurato allarme. L’episodio è accaduto nel pomeriggio di ieri, mentre gli agenti della Polizia di Stato di Legnano erano impegnati in un servizio straordinario di prevenzione e controllo del territorio organizzato in sinergia con la Polizia Locale di Legnano e con il supporto di diversi equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine. Alla luce dei recenti episodi di criminalità che hanno interessato diverse zone della città di Legnano e dal monitoraggio delle aree maggiormente interessate dal degrado e dalla presenza di microcriminalità riconducibile a giovani di seconda generazione, gli agenti hanno dunque controllato la periferia, il centro cittadino, fino a concentrare l'azione di intervento sulle Gallerie Cantoni, il Parco Falcone e Borsellino e l'area verde di via Tessitori. Proprio in quest’ultima zona agli agenti è arrivata la segnalazione dell’esplosione di alcuni colpi di arma da fuoco dapprima nel Parco Falcone e Borsellino e subito dopo nell'area verde di via dei Tessitori. Riscontrata la veridicità della segnalazione, gli agenti sul posto hanno infine rintracciato e indagato in concorso due minori di 16 e 17 anni e una donna di 22 anni (tutti soggetti di nazionalità italiana e già noti al Commissariato) per i reati di procurato allarme ed accensioni esplosioni pericolose di cose. Il minore di 17 anni é stato denunciato in stato di libertà anche per il possesso di oggetti atti ad offendere, proprio perché al momento del controllo è stato trovato in possesso di una cartuccia e della pistola scacciacani, risultata essere un'arma giocattolo - fedele riproduzione di una Glock - priva di tappo rosso con il vivo di volata manomesso. La donna, con precedenti e non residente a Legnano, è stata proposta per il foglio di via. Nel corso della stessa operazione di controllo gli agenti di Polizia hanno anche hanno anche identificato un cittadino di nazionalità straniera di 17 anni: il giovane è ora indagato per tentato furto aggravato di un paio di auricolari all'interno del supermercato Esselunga, collocato nell’area ex Cantoni. Il 17enne è stato poi riaffidato al padre.