Quotidiano Nazionale logo
24 mar 2022

Casorezzo, lo scippatore bloccato pensa di far causa al sindaco: "Basta sceriffi"

Il legale accusa: "L’azione del sindaco poteva rivelarsi molto pericolosa e creare un danno  grave al mio assistito"

camilla garavaglia
Cronaca
Casorezzo Pierluca Oldani sindaco
Il sindaco Pierluca Oldani

Casorezzo, 25 marzo 2022 - A pochi giorni di distanza dal gesto del sindaco Pierluca Oldani, che ha contribuito in maniera significativa a fare arrestare lo scippatore seriale che da qualche settimana stava colpendo in paese, la situazione ha preso una piega inaspettata. Innanzitutto L.G. (l’uomo accusato degli scippi) è già stato rilasciato e si trova attualmente agli arresti domiciliari: dovrà quasi sicuramente rispondere di rapina e di lesioni, probabilmente a carico dell’anziana che si è fratturata l’omero nella caduta conseguente allo scippo.

Inoltre l’avvocato Roberto Grittini (che difenderà l’uomo in tribunale), sta valutando insieme al suo assistito di fare causa al sindaco Oldani per le lesioni che lo scippatore avrebbe riportato nella colluttazione. «Decideremo in questi giorni se procedere con la causa – ha detto l’avvocato Grittini – in quanto l’azione del sindaco poteva rivelarsi molto pericolosa e creare un danno molto grave al mio assistito. La dinamica è chiara ed è tutto a verbale: sulla base di quanto è emerso dall’interrogatorio dei carabinieri, stiamo valutando se agire o meno".

Alla domanda "come la prenderanno i casorezzesi?" l’avvocato risponde: "Non è una tematica dirimente: penso sia ora di dire basta a quelli che vengono definiti sindaci sceriffo". La vicenda, insomma, non sembra essersi chiusa qui.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?