Uno sportello di estetica oncologica e l’armocromia: trucco e altro per le malate oncologiche

L’iniziativa dell’associazione Agatha in cammino.

Trucco e altro per le malate oncologiche
Trucco e altro per le malate oncologiche

Trucco e armocromia per curare le malate oncologiche. Ad aprire e gestire una servizio di estetica oncologica sono le volontarie di Agatha in cammino, associazione fondata nel 2019 per sostenere quante combattono contro i tumori femminili. Lo sportello verrà aperto a febbraio, al Centro civico Pertini di Lecco, mentre è già stato firmato un protocollo sia con gli amministratori comunali, sia con i manager della sanità pubblica provinciale. "L’obiettivo è quello di offrire una migliore qualità della vita alle donne ammalate di cancro in terapia oncologica ed aiutarle a reagire alla malattia attraverso l’amore e la cura verso sé stesse attraverso uno sportello di estetica oncologica e l’armocromia", spiega Daniela Invernizzi, presidente di Agatha.

Si occuperà del progetto Monica Rigamonti, una professionista specializzata nei trattamenti estetici complementari che mirano alla cura della cute sensibilizzata dai farmaci, alla ricerca di un make-up mirato e personalizzato e che alleviano, per quanto possibile, i disagi delle terapie. La makeup artist ha conseguito una certificazione professionale di estetica al trattamento delle pazienti oncologiche all’Oti, l’Oncology training international-Oncology Estetics Italia di Milano e donerà parte del suo tempo e tutta la sua professionalità ad altre donne, che desiderano incontrarsi, guardarsi allo specchio e rivedersi ancora piacenti. "Creeremo un luogo di incontro dove ogni donna potrà riscoprire la propria bellezza e femminilità anche nella malattia - aggiunge la presidente -. Vogliamo offrire alle donne che stanno vivendo la “terribile bufera“, un luogo tutto femminile, dove prendersi cura di sé, un luogo dove il trattamento estetico diventi una terapia complementare alla terapia oncologica".