Spacciatore accoltella un agente. Il poliziotto para il colpo e si salva

Ferito alla mano un uomo della Municipale dell’Alto Lario, che ha avuto la prontezza di reagire. Arrestato un irregolare di 44 anni, che ha accusato un malore ed è stato portato in ospedale.

Spacciatore accoltella un agente. Il poliziotto para il colpo e si salva

Spacciatore accoltella un agente. Il poliziotto para il colpo e si salva

Uomo a terra a Colico. Un agente della polizia locale è stato accoltellato da uno spacciatore. Il poliziotto della Municipale dell’Alto Lario ferito è Roberto Pozzoli, 46 anni, veterano con alle spalle oltre due decenni di onorato servizio. A ferirlo è stato un clandestino marocchino di 44 anni. Sono stati portati entrambi in ospedale: l’agente a Gravedona per il profondo taglio a una mano, lo spacciatore a Lecco perché ha inscenato un fantomatico malore.

A Pozzoli sarebbe potuta andare molto peggio. Lo hanno salvato l’istinto e l’esperienza: quando ha visto lo straniero frugarsi nelle tasche ha immediatamente compreso quello che stava per accadere, ha proteso la mano per difendersi e insieme per disarmarlo e in qualche modo ha parato il fendente, altrimenti probabilmente sarebbe stato pugnalato al petto o in faccia.

Pozzoli nel primo pomeriggio di ieri era di pattuglia con i colleghi. Stava perlustrando le vie di accesso ai boschi della droga a monte del paese, una sorta di Rogoredo dell’Alto Lario. Ha subito notato tre tipi sospetti, ha provato a fermali, due sono scappati, mentre ha bloccato il terzo. Prima di essere neutralizzato e messo in sicurezza, il 44enne è però riuscito a impugnare una lama con cui lo ha accoltellato. Il poliziotto è stato soccorso dai volontari della Croce rossa di Colico, che hanno tamponato l’emorragia e lo hanno trasferito in ambulanza in ospedale a Gravedona. Fortunatamente non ha riportato lesioni troppo gravi.

Pure lo spacciatore è stato accompagnato in ospedale dai volontari del Soccorso bellanese, perché, una volta in comando di polizia locale, ha finto di sentirsi male. È stato comunque arrestato. "L’attività dei nostri agenti di polizia locale dell’Alto Lario per la sicurezza e la legalità continua senza sosta", commentano i sindaci Monica Gilardi di Colico, Stefano Cassinelli di Dervio e Massimo Vergani di Dorio, che ringraziano l’agente ferito e sperano si ristabilisca presto. "Dopo questo gravissimo episodio confido che, chi di competenza, interverrà in modo risoluto per arginare il problema – è più tranchant il vicesindaco di Colico Fabio Ielardi –. La situazione è fuori controllo, non se ne può più".