Robbiate, investita in bicicletta: Maurilia Corno morta dopo tre giorni di agonia

La donna aveva 67 anni. Era stata investita mentre percorreva in bicicletta una strada contromano

L'incidente a Robbiate

L'incidente a Robbiate

Robbiate (Lecco), 7 gennaio 2024 – Maurilia non ce l'ha fatta. E' morta questa mattina all'ospedale San Gerardo di Monza, dove era stata ricoverato d'urgenza giovedì, dopo essere stata investita da una sua vicina di casa. Maurilia Corno aveva 67 anni. In seguito all'incidente non si era mai più ripresa. Era ricoverata in stato di coma nel reparto di Neurorianimazione. I familiari hanno acconsentire alla donazione degli organi.  “Un ultimo suo gesto d'amore per chi ha bisogno”, spiega il marito rimasto vedovo Attilio Colleoni.

A investire Maurilia è stata una automobilista di 38 anni che era alla guida di un'Audi: Maurilia stava percorrendo in sella alla sua bici Legnano una strada a senso unico in contromano, l'automobilista, che invece l'aveva imboccata dalla parte giusta, non l'ha vista e l'ha travolta. Immediati i soccorsi da parte dei sanitari dell'automedica di Areu e dei volontari della Croce rossa. Inizialmente MaurilIa era rimasta cosciente, per poi però andare in arresto cardiocircolatorio. Una volta rianimata e intubata era stata trasferita dai soccorritori dell'eliambulanza di Milano al San Gerardo di Monza appunto.