Lecco, nuova ala del Pronto soccorso: taglio del nastro dopo i ritardi

L'intervento prevede 1.345 mq di superficie, con locali diagnostici, sala intensiva, postazioni mediche e infermiristiche, spogliatoi, sala radiografica, decontaminazione. Classificazione come Dea di secondo livello

Lecco, nuova ala del Pronto soccorso: taglio del nastro dopo i ritardi

Lecco, nuova ala del Pronto soccorso: taglio del nastro dopo i ritardi

Taglio del nastro per la nuova ala del Pronto soccorso di Lecco. L’ampliamento del reparto di emergenza avrebbe dovuto essere terminato prima, entro agosto 2022, poi lo scorso gennaio. L’intervento complessivo invece non sarà finito prima dei prossimo mesi. Ieri però è stata inaugurata almeno la messa in opera dei prefabbricati che ospitano appunto la nuova ala. Il progetto, finanziato con quasi 3 milioni e mezzo di euro, riguarda una superficie complessiva di circa 1.345 mq, con la maggior parte delle opere che interessano la fascia centrale del Pronto soccorso che ha una superficie di circa 840 mq.

Il Pronto soccorso si sviluppa su un unico livello ed è costituito da due blocchi: il primo, l’ampliamento vero e proprio di nuova costruzione è stato realizzato esternamente al volume originario dell’ospedale; il secondo è invece interno. Le opere di ristrutturazione interessano principalmente i locali che ospitavano le precedenti sale d’attesa e sale di medicazione. Il nuovo layout ha permesso di realizzare i locali diagnostici che ospiteranno la nuova Tac al momento non attivata e il locale ecografo, mentre è stata mantenuta sia la sala intensiva sia quella radiologica nella configurazione esistente. All’interno della nuova ala sono stati allestiti l’area di pre-triage, l’ingresso da camera calda per le ambulanza, un locale di vigilanza, il triage avanzato, un’area di trattamento, locali visita, una sala intensiva e 4 di osservazione, postazioni mediche e infermiristiche, spogliatoi, la sala radiografica, depositi, un locale di decontaminazione e zone accessorie. L’intervento consentirà di classificare il Pronto soccorso di Lecco come Dea di secondo livello.