L'assessore regionale Massimo Sertori e il sottosegretario Antonio Rossi
L'assessore regionale Massimo Sertori e il sottosegretario Antonio Rossi

Lecco, 5 dicembre 2019 – La Statale 36 è la porta di ingresso della Valtellina attraverso cui nel 2026 passeranno migliaia e migliaia di appassionati di sport e di sci per le Olimpiadi invernali. Anche per questo è importante che sia pulita: rappresenta infatti gfià adesso una sorta di vetrina o di biglietto da visita del territorio. Per questo l'assessore regionale a Enti locali, Montagna e Piccoli comuni Massimo Sertori e il sottosegretario ai Grandi eventi Antonio Rossi hanno sottoscritto un Protocollo d'Intesa per la rimozione dei rifiuti abbandonati in Superstrada, soprattutto nelle piazzole di sosta. Il documento è stato sottoscritto anche dai sindaci dei paesi attraversati dalla 36 nel tratto tra Lecco e Colico, quindi di Abbadia Lariana, Mandello del Lario, Lierna, Varenna, Perledo, Dervio e Colico, oltre che dai responsabili lombardi di Anas e dai vertici di Silea, la municipalizzata della raccolta e dello smaltimento della spazzatura nel Lecchese.

IL PROTOCOLLO - Il Protocollo avrà una durata di un anno a partire da gennaio 2020. Per tale data gli operatori ecologici di Silea attiveranno un servizio di raccolta mensile dei rifiuti in Super. In base ai risultati ottenuti nei prossimi 12 mesi, una volta giunto a scadenza, l'accordo potrà essere modificato o rinnovato. I contribuenti dei comuni interessati non pagheranno nulla per il servizio. I costi saranno determinati in funzione dell'entità e del tipo di rifiuti da smaltire. Da Anas,l'ente gestore della manutenzione del tratto stradale, verseranno nelle casse di Silea un importo massimo di 4mila euro l'anno.

TELECAMERE - In concomitanza con la stipula del Protocollo, da Anas hanno annunciato di aver installato un impianto di video sorveglianza, che permette di individuare e sanzionare chi continua ad abbandonare rifiuti a bordo strada. Grazie al prefetto di Lecco Michele Formiglio sono stati coinvolti nell'attività di prevenzione anche gli agenti della Polizia stradale di Bellano, che aumenteranno l'attività di vigilanza e controllo e si occuperanno di elevare le infrazioni.

L'ASSESSORE REGIONALE - "Il tratto tra Colico e Lecco -spiega l'assessore Massimo Sertori - è diventato oggetto di ricorrenti fenomeni di abbandono di rifiuti. Un comportamento indiscriminato, incivile ma anche pericoloso per la circolazione stradale. Come Regione siamo scesi in campo direttamente e con successo per agevolare le azioni di contrasto e repressione del fenomeno, attivando quest'importante protocollo di intesa tra i vari enti che potrebbe in futuro diventare un modello. Si tratta di un accordo importante perché dà un forte segnale di attenzione da parte delle istituzioni e realizza azioni destinate a risolvere il problema”.

IL SOTTOSEGRETARIO REGIONALE - "Con questo protocollo – sottolinea Antonio Rossi - si realizza un efficace esempio di collaborazione tra Amministrazioni locali, Anas e Silea, che porterà benefici alla mia Lecco e ai Comuni coinvolti. Un accordo che avrà anche risvolti positivi in chiave olimpica. La Statale 36 sarà, infatti, una delle principali arterie d'accesso ai siti della Valtellina dei Giochi invernali. Averla in ordine e pulita, oltre che in sicurezza e in perfetta efficienza, è un segno doveroso di civiltà. Inoltre, rappresenta il benvenuto ideale alle migliaia di turisti e atleti che verranno a trovarci per Milano - Cortina 2026".