Lecco, 2 giugno 2020 – Chicchi di grandine delle dimensioni di acini d'uva hanno tempestato Lecco. La violenta e improvvisa grandinata si è abbattuta sul capoluogo nel pomeriggio di oggi, preannunciata dal cielo sempre più buio e dall'abbassamento della temperatura che in pochi minuti è precipitata di una decina di gradi, dai primaverili 28° a 17. La grandine ha poi lasciato spazio anche ad un acquazzone, che a tratti ha raggiunto un'intensità di 443 millimetri di pioggia, rovinando la festa ai molti che anche oggi hanno affollato le rive del lago e le montagne lecchesi approfittando del primo ponte post-lockdown. A Valmadrera la grandine ha invece imbiancato le strade quasi come una nevicata, creando anche alcuni danni alle auto e ai lucernari delle abitazioni.