Quotidiano Nazionale logo
7 apr 2022

L’alpinismo lecchese si veste di colore rosa

Adriana Baruffini nuova presidente del Cai. Prima volta per una donna. in quasi 150 di storia

La nuova presidente, Adriana Baruffini, è socia dal 1994 del Cai di Lecco
La nuova presidente, Adriana Baruffini, è socia dal 1994 del Cai di Lecco
La nuova presidente, Adriana Baruffini, è socia dal 1994 del Cai di Lecco

L’alpinismo lecchese si veste di rosa. La nuova presidente del Cai di Lecco è Adriana Baruffini. È la prima volta in quasi 150 di storia che una donna guida la sezione lecchese del Club alpino italiano intitolata al grande Riccardo Cassin, che è stata fondata nel 1874 e che è una delle più antiche d’Italia. Suo vice è stato eletto Domenico Sacchi, Enrico Spreafico è il tesoriere e Paola Frigerio, altra donna, è la nuova segretaria. Gli altri componenti del direttivo sono Paolo Colombo, Patrizia Gangeri, Francesco Nolasco, il past president Alberto Pirovano, Sergio Poli, Domenico Pullano, Tiziano Riva, Claudio Santoro, Andrea Spreafico, Gianni Valsecchi e Francesca Zucchi. I revisori dei conti sono invece Maurizio Mariani, Giuseppe Peccati e Giorgio Rusconi. "Ringrazio i consiglieri che mi hanno scelta per guidare la sezione, che ha una storia lunga e prestigiosa alle spalle e che si avvia alla celebrazione dei 150 anni", commenta la neo presidente, che ricorda come il 150esimo coinciderà con l’anniversario della conquista lecchese del Cerro Torre, la spedizione voluta proprio per il secolo del Cai Lecco. "Il mio impegno, in continuità con quanto fatto negli ultimi anni - prosegue Baruffini da ottima capo spedizione -, sarà quello di portare a sintesi le diverse anime della nostra sezione, stimolandone le grandi potenzialità attraverso un lavoro di squadra". La nuova presidente è socia dal 1994.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?