Quotidiano Nazionale logo
20 feb 2022

"La viabilità cambia volto e sarà degna di una provincia d’Europa"

Lecco, attesi inevitabili disagi dall’apertura in contemporanea di diversi cantieri ma i politici assicurano: ne varrà la pena

La viabilità del territorio lecchese sarà rivoluzionata con nuovi interventi
La viabilità del territorio lecchese sarà rivoluzionata con nuovi interventi
La viabilità del territorio lecchese sarà rivoluzionata con nuovi interventi

La lunga marcia verso i Giochi olimpici invernali di Milano e Cortina 2026 passa dalla Statale 36. Sei dei sette interventi infrastrutturali strategici per collegare la Valtellina a Milano riguardano proprio la SS 36 del Lago di Como e dello Spluga. La prima opera, i cui lavori sono in parte già cominciati, è la messa in sicurezza del tratto tra Giussano e Civate della Milano–Lecco, considerato tra i più pericolosi e letali della Lombardia. Sono stati stanziati 45 milioni di euro per asfaltare, posizionare barriere e migliorare il tracciato, cioè più di 2 milioni per ognuno dei 20 chilometri della tratta da rimettere a nuovo. Altri 23 milioni e mezzo servono per la costruzione del "quarto ponte", cioè dell’allargamento a tre corsie con la realizzazione di una nuova passerella del ponte Alessandro Manzoni tra Pescate e Lecco, nel tratto dove l’Adda, dopo aver ripreso il suo corso dal lago di Como, sfocia nel lago di Garlate. Ulteriori 20 milioni sono destinati al completamento della ciclabile di Abbadia Lariana, l’eterna incompiuta: bisogna ultimare il percorso che manca tra Pradello a Lecco ed Abbadia in modo da togliere i ciclisti dalla Superstrada. Sarà una delle ciclabili più suggestive d’Italia, direttamente a picco sul lago. In cantiere ci sono poi il potenziamento dello svincolo della Super a Piona di Colico al costo di 7 milioni e 200mila euro e il nuovo svincolo di Dervio in direzione nord verso Sondrio al prezzo di 25 milioni, la stessa cifra che occorre per il consolidamento della galleria Monte Piazzo, lunga 2.500 metri. Il tunnel sta cedendo e il rischio è quello che venga chiuso, come successo più volte, bloccando il collegamento tra Lecco e Sondrio. La settima opera è la Variante di Vercurago della nuova Lecco–Bergamo, impantanata da tempo nel tunnel di San Girolamo, la cui nuova ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?