Il cantiere atteso da anni. Quarto ponte, ora ci siamo. A marzo la prima pietra

All’inaugurazione parteciperà il ministro alle Infrastrutture Matteo Salvini. Soddisfatto il sindaco di Pescate De Capitani che ha sempre sollecitato la costruzione .

Il cantiere atteso da anni. Quarto ponte, ora ci siamo. A marzo la prima pietra

Il cantiere atteso da anni. Quarto ponte, ora ci siamo. A marzo la prima pietra

I lavori per il Quarto ponte di Lecco cominceranno l’1 marzo. Alla posa della prima pietra ci sarà anche il vicepremier e ministro della Infrastrutture Matteo Salvini. Il ponte tra Pescate e Lecco sorgerà accanto al Terzo ponte Alessandro Manzoni della Superstrada, sopra il punto in cui l’Adda sfocia nel lago di Garlate, il vero lago dell’Addio monti dei Promessi sposi. La cerimonia di inizio lavori si svolgerà proprio nel parco Addio monti, che poi diventerà un cantiere. Dovrà quindi essere spostata pure la panchina gigante, un’attrazione turistica che richiama centinaia di visitatori e turisti.

Il viadotto per cominciare sarà monodirezionale, cioè con un’unica corsia di solo ingresso a Lecco, senza quella di uscita dal capoluogo. L’opera è stata comunque progettata per essere già predisposta per diventare a due corsie, una in ingresso a Lecco, l’altra in uscita appunto, al posto del percorso ciclopedonale, per la quale però bisognerà attendere, perché occorrerà prima disegnare e realizzare lo svincolo di accesso in un’area, quella del Bione, già congestionata da peduncoli, incroci, eliporto e piattaforma ecologica di cui tra l’altro è in programma l’ampliamento. L’intervento da 35 milioni di euro, a carico di Anas, dovrebbe essere ultimato entro il 2025, prima dell’inizio delle Olimpiadi invernali di Milano – Cortina 2026, per il quale è stato pensato, sebbene il Quarto ponte servirà unicamente per il traffico locale. "È la fine di un percorso amministrativo che ci ha tenuti impegnati per 11 anni", commenta il sindaco di Pescate Dante De Capitani, che durante i suoi mandati si è sempre impegnato per sollecitare soluzioni che finalmente restituiscano respiro e sicurezza ai cittadini del suo paese, quotidianamente assediati da automobilisti e camionisti di passaggi sulla ex Statale 36. "Grande soddisfazione", è stata espressa dalla presidente della Provincia di Lecco Alessandra Hofmann. Ora comincia la maratona per costruire e ultimare il Quarto ponte.