DANIELE DE SALVO
Cronaca

Consonno, disperso nella città fantasma: 58enne ritrovato vivo dopo una notte di ricerche

Era andato a cercare castagna senza più rientrare a casa. I soccorritori lo hanno trovato ferito ma vivo poco prima dell'alba

I soccorritori con il cane molecolare

I soccorritori con il cane molecolare

Olginate (Lecco), 1 ottobre 2023 – E' stato ritrovato ferito ma vivo un uomo di 58 anni disperso da sabato pomeriggio nei boschi di Consonno, il borgo fantasma di Olginate.

I soccorritori lo hanno rintracciato poco prima dell'alba, dopo averlo cercato per ore con ogni uomo e mezzo a disposizione. E' stato impiegato anche un cane molecolare.

L'allarme è scattato nel tardo pomeriggio di ieri quando il 58enne, che era andato a cercare castagne nella zona di Consonno, la città fantasma, non è più rientrato a casa e i familiari nemmeno riuscivano a mettersi in contatto con lui perché il suo telefonino cellulare risultava irraggiungibile. Sono stati immediatamente mobilitati i vigili del fuoco specializzati nella ricerca applicata al soccorso e negli interventi speleo alpino fluviali, i tecnici volontari del Soccorso alpino della XIX Delegazione Lariana e i carabinieri. Alla frenetica corsa contro il tempo si sono uniti pure i volontari dell'Associazione nazionale carabinieri che hanno inoltre messo a disposizione un cane da ricerca molecolare.

Le ricerche sono proseguite a oltranza tutta notte e ma alla fine hanno vinto i soccorritori: il disperso poco prima dell'alba è stato infatti localizzato e raggiunto grazie al dispositivo Imsi Catcher che permette di triangolare la posizione di uno smartphone anche in assenza di campo, purché acceso. Nonostante le ore a terra e all'addiaccio, il 58enne era vivo.  Il disperso era in fondo a un burrone di 60 metri, per recuperarlo i soccorritori si sono dovuti calare con corde e imbrachi.

Per prestargli le prime cure sono arrivati i sanitari di Areu dell'eliambulanza di Como che lo hanno poi trasferito d'urgenza in ospedale a Lecco. Le sue condizioni non sono gravi.