Colico (Lecco), 12 aprile 2019 – Un'auto in regalo per il ministro dell'Interno Matteo Salvini. Presumibilmente un cittadino romeno in segno di protesta contro le nuove norme sulle targhe estere ha abbandonato in piazza della Stazione a Colico la propria auto, una vecchia Citroen C3 con targa della Romania appunto, tappezzata con foto del vicepremier leghista e con scritte ovunque sulla carrozzeria che indicano che si tratta appunto di un “regalo per Salvini”. Alcuni testimoni hanno visto l'automobilista piazzare la macchina, tra l'altro in contromano, sul piazzale della stazione ferroviaria, scendere dall'abitacolo, prenderla ripetutamente a calci imprecando e poi allontanarsi a piedi, lasciando lì la vettura, con uno sportello aperte, le immagini del leader del Carroccio sul parabrezza e il lunotto posteriore, e le scritte sul cofano, sulle fiancate e sul portellone del portabagagli.

Secondo gli attivisti della sezione locale della Lega Nord, che hanno effettuato e diffuso in rete un video in merito, l'automobilista che si è disfatto in maniera tanto plateale del veicolo lo avrebbe fatto appunto per lamentarsi delle nuove leggi che vietano di circolazione con vetture immatricolare all’estero per chi risiede in Italia per impedire loro di non pagare il bollo, l'assicurazione ed eventuali multe. “Al proprietario che ha abbandonato in stazione l’auto ripresa nel video per regolarizzare la posizione e continuare a circolare tranquillamente, sarebbe bastato che immatricolasse il veicolo in Italia anziché prendersela con Matteo Salvini – commentano dal Carroccio -. Ma forse quella persona ha valutato che fosse meglio abbandonare l’auto piuttosto che regolarizzarne l’immatricolazione. Ignoranza o malafede?”. Dell'episodio sono stati informati gli agenti della Polizia locale e i carabinieri che ora stanno cercando di rintracciare il proprietario della vecchia Citroen.