Vacanze 2023 e prenotazioni online. Come scegliere in sicurezza ed evitare le truffe

Ecco i consigli degli esperti di Cyber Guru per non commettere errori

Vacanze 2023, prenotare online e in sicurezza
Vacanze 2023, prenotare online e in sicurezza

Piano ferie presentato approvato? Allora siete pronti a scegliere dove passare e prenotare le vostre vacanze estive 2023 e almeno uno su due lo farà online. Infatti, secondo l’indagine  Bva Doxa, questo canale è utilizzato da ben il 56% dei turisti italiani per sbirciare possibili mete e modalità di viaggio ma anche in fase di prenotazione l’online la fa da padrone: il 59% degli intervistati ha utilizzato esclusivamente canali online per l’alloggio e il 63% per i trasporti. E la fregatura è dietro l’angolo magari nascoste in offerte vantaggiosissime proposte da siti tanto credibili quanto truffaldini.

Secondo Cyber Guru, piattaforma di formazione in Cybersecurity Awareness, mai abbassare la guardia, perché al contrario delle persone comuni, i criminali informatici non staccano mai la spina. “Questo tipo di truffe- spiega Maurizio Zacchi, Cyber Academy Director di Cyber Guru. usa diversi tipi di esche per attirare potenziali vittime, dall’indirizzare gli utenti verso siti falsi per prenotazioni, fino all’inviare loro offerte imperdibili, e messaggi di conferma. L’obiettivo è quello di sfruttare il social engineering per invogliare le persone a cliccare su link o completare form per ottenere i dati sensibili personali ma anche aziendali”.

Ovviamente quando ci si prepara per partire, ci sono norme di base da rispettare per tutelare la propria sicurezza e quella dell’azienda dove lavora:

Regole generali

  • Evitare di connettersi tramite Wi-Fi pubblici
  • Cambiare spesso password
  • Evitare di utilizzare i device aziendali
  • Navigare sempre su siti ufficiali
  • Evitare di arrivarci tramite link presenti in mail o social network.

Ecco i quattro consigli degli esperti di Cyber Guru per evitare incidenti spiacevoli quando si prenota un viaggio

E-mail bufala

“Attenzione alle e-mail che riportano i nomi di grandi compagnie internazionali nel settore dell’ospitalità, di voli o trasporti che chiedono di cliccare su specifici link, fornire informazioni personali o, ancora, compilare sondaggi, con la promessa di bonus e riduzioni. In questi casi è sempre meglio controllare se sono attive promozioni direttamente dal sito ufficiale o chiamare il servizio clienti”.

Annunci social

“Occhio agli annunci social! Non tutti gli annunci caricati su una piattaforma online verificata si rivelano altrettanto affidabili. Dietro un bellissimo appartamento sul mare, potrebbe celarsi non solo una struttura diversa e tutt’altro che gradevole, ma in alcuni casi anche un edificio inesistente, usato dai criminali per ingannare gli utenti e intascarsi il loro denaro. Prima di effettuare una prenotazione, è importante controllare che il sito e la destinazione siano recensiti e che non vi siano segnalazioni negative a riguardo”.

Piattaforme note

Sicuri che sia davvero “quella” piattaforma? È sempre meglio utilizzare piattaforme note e referenziate e finalizzare il pagamento tramite la piattaforma originale o l’app. In questo, le recensioni su quella struttura o quel servizio possono essere molto utili. Tuttavia, dato che il rischio della clonazione è sempre dietro l’angolo, è bene assicurarsi che la url del sito riporti l’indirizzo corretto, soprattutto se l’accesso è stato effettuato da un banner pubblicitario.

Pagamenti telefonici

 “No, grazie”. Alla richiesta di fornire dati relativi alla propria carta di credito via telefono è sempre bene rifiutarsi. In ogni caso, per i pagamenti online è sempre consigliabile usare carte di credito prepagate o paypal, che si rivelano più efficaci in caso di contestazioni.