Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
27 mag 2022
fabio lombardi
Economia
27 mag 2022

Pensioni, cos'è Quota 41: requisiti, età, contributi, come funziona, quando sarà in vigore

Entro fine anno il sistema pensionistico potrebbe essere interessato da una riforma strutturale

27 mag 2022
fabio lombardi
Economia

Le pensioni tornano a essere un tema caldo della politica. A fine anno scadrà l'attuale meccanismo per il collocamento a riposo. Un tema cavalcato negli ultimi anni soprattutto dalla Lega che, dopo aver introdotto quando era al governo con i 5 Stelle, Quota 100 ora pensa a Quota 41. Ma cos'è? quali sono le caratteristiche?

Sportello pensione (Imagoeconomica)
Sportello pensione (Imagoeconomica)

Cos'è quota 41

L'idea della Lega è quella di introdurre un meccanismo per il quale si possa andare in pensione con 41 anni di contributi, indipendentemente dall'età. In questo caso il termine "Quota 41" sembra essere utilizzato in modo improprio. Sino ad ora i meccanismi di pensionamento ribattezzati con il termine "Quota" hanno fatto riferimento a un meccanismo che sommava l'età anagrafica agli anni di contribuzione (come fatto per Quota 100).

I vantaggi

Il vantaggio di Quota 41 (come tutti i sistemi che si basano esclusivamente sugli anni di contribuzione) è quello di slegare il collocamento a riposo dall'età anagrafica. Così facendo che ha iniziato presto a lavorare andrà in pensione relativamente giovane. Con quota 41, mettiamo caso, una persona che ha cominciato a lavorare a 16 anni potrà andare in pensione a 57 (41 + 16). Resterebbero comunque anche dei parametri di pensione di anzianità, età (si ipotizza fra i 67 e i 70) alle quale anche senza i 41 anni di contributi si avrebbe diritto al pensionamento.

Come si va in pensione attualmente?

  • Nel 2022 si può uscire dal mondo del lavoro con la pensione di vecchiaia a 67 anni (età che dovrà essere adeguata negli anni successivi in base all'aspettativa di vita) abbiano un' anzianità contributiva di almeno 20 anni.
  •  Ci sono poi diverse modalità di pensionamento anticipato. Le principali sono: APE volontario o sociale, Isopensione, Quota 102, pensione anticipata per  mansioni usuranti  e per i lavoratori precoci e Opzione Donna.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?