Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 gen 2021

La lotteria degli scontrini: come funziona?

Come partecipare, i premi, le estrazioni e le difficoltà. Confesercenti: "Un negozio su tre non è pronto"

29 gen 2021

Milano, 1 febbraio 2021 - Paghi, prendi lo scontrino e... vinci. Forse. Debutta oggi, 1 febbraio, la lotteria degli scontrini. Uno dei sistemi studiati, insieme al cash back di Stato, dal governo per contrastare l'evasione fiscale. Un semplice sistema, già operativo in altri paesi, che trasforma ogni scontrino in biglietto della lotteria dando la possibilità di vincere milioni di euro.

Cos'è la lotteria degli scontrini

E' uno strumento antievasione voluto dal governo, per incentivare l'uso di carte di credito, bancomat, prepagate e App nell'effettuazione degli acquisti nei negozi. Un modo per limitare l'uso dei contanti e consentire una crescita delle modalità di pagamento tracciabili da parte dell'Agenzia delle Entrate. Per ogni euro speso e pagato con modalità elettroniche il cliente otterrà un biglietto virtuale, che poi consentirà di partecipare alle estrazioni settimanali, mensili e annuali.

Come si partecipa

Per partecipare alle estrazioni bisognerà iscriversi al sistema della lotteria degli scontrini. Basterà collegarsi al sito internet www.lotteriadegliscontrini.gov.it andare nella sezione ‘partecipa ora’ e seguire le istruzioni. Per registrarsi va inserito solo il codice fiscale, oltre a dovere digitare una parola di sicurezza. Una volta generato il codice andrà stampato oppure conservato sul proprio cellulare. Quando si effettueranno gli acquisti il codice andrà sempre mostrato all’esercente.

I tempi

Nel decreto Milleproroghe è stato deciso di fare partire la lotteria degli scontrini dal 1° febbraio 2021 (inizialmente la data fissata era il 1° gennaio 2021). Agli esercenti comunque è stato concesso un mese di tempo per mettersi in regola: solo dal 1° marzo i clienti potranno effettuare le segnalazioni dei commercianti che non si sono ancora aggiornati al nuovo sistema voluto dal governo. Per quanto riguarda il nuovo tracciato di pagamento 7.0 che i negozi dovranno trasmette all'Agenzia delle Entrate il tempo limite per adeguarsi è il 1° aprile 2021.

Come funziona la lotteria

Per ogni euro speso e pagato con modalità elettroniche (i contanti non valgono, né gli acquisti effettuati on line) si ottiene un biglietto. Per un singolo scontrino si possono ricevere fino a mille ticket. Quindi se spendo 500 euro ottengo 500 ticket, se ne spendo mille ne avrò mille, se pago 1100 euro ne avrò sempre mille. Per quanto riguarda i decimali, quelli superiori a 49 centesimi faranno scattare sempre un altro biglietto. Non c’è un limite massimo di scontrini accumulabili.

Cosa non si può comprare

Non danno diritto a un biglietto della lotteria degli scontrini tutti gli acquisti pagati in contanti, oppure effettuati on line. Escluse pure le compere effettuate nell'esercizio dell'attività professionale, aziendale o artistica. Nella fase iniziale è stata sancita l’esclusione pure agli acquisti documentati tramite fatture elettroniche, quelli trasmessi al sistema della tessera sanitaria (farmacia, ambulatori, laboratori di analisi) e quelli che comportano detrazioni fiscali.

Cosa si vince

A regime verranno distribuiti 901 premi all'anno: 1 annuale, 120 mensili e 780 settimanali. Spettano sia ai clienti che ai commercianti. Per chi compra c'è un premio annuale da 5 milioni di euro, 10 ogni mese da 100mila euro e 15 ogni settimana da 25mila euro. Per gli esercenti c'è un premio annuale da un milione, dieci al mese da 20mila euro e 15 a settimana da 5mila euro. Per partecipare alle estrazioni clienti e commercianti non dovranno fare niente, i biglietti vengono messi automaticamente nel sistema generale.

Come si riscuote il premio

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli comunica la vincita tramite Pec o raccomandata andata/ritorno. Il cittadino o l'esercente avranno 90 giorni di tempo per recarsi negli uffici competenti delle dogane e monopoli in base alla propria residenza per l'identificazione e l'indicazione delle modalità di pagamento. Trascorsi i 90 giorni dalla comunicazione della vincita i premi non saranno più reclamabili. Tutte le somme che non verranno richieste in tempo dai vincitori finiranno nelle casse dell'Erario.

Le date delle estrazioni

La prima estrazione mensile è stata messa in calendario per il 12 marzo 2021. La programmazione esatta deve però essere ancora comunicata dal governo. Quella pubblicata precedentemente sul sito della lotteria degli scontrini è stata rimossa. Faceva infatti riferimento al sistema in partenza al 1° gennaio 2021, che poi ha subìto lo slittamento nell’entrata in vigore a lunedì 1° febbraio. Confermato comunque il sistema di estrazioni settimanali, mensili e una annuale.

I dubbi. "Un esercente su tre non è pronto"

"Si rischia di dare un'ulteriore spinta al declino dei piccoli negozi, creando un nuovo grave squilibrio concorrenziale: ad essere pronti a partecipare, adesso, sono soprattutto le catene e la grande distribuzione", spiega un nota di Confesercenti che appunto
sollecita "una nuova proroga". "Anche perché  non sono solo le imprese ad essere impreparate: è intollerabile che ad ora non ci siano ancora tutti i provvedimenti necessari. Così si crea solo confusione: tra le imprese si moltiplicano notizie di procedure non supportate da alcuna norma, fake news che rendono più difficile orientarsi".

ALTRE NOTIZIE DI ECONOMIA E RISPARMIO

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?