Tredicesima estrazione settimanale della Lotteria degli scontrini. Sono stati distribuiti complessivamente 750 mila euro grazie a 15 premi da 25mila euro ciascuno e 25 premi da 10mila euro l'uno per i clienti e 15 premi da 5mila euro l'uno per i clienti e 25 da 2.000 euro ciascuno per i commercianti.

Gli scontrini estratti oggi / PDF 

Le città vincenti

lotteria scontrini

Lotteria degli scontrini

La lotteria degli scontrini

La lotteria degli scontrini

 

Cos'è la lotteria degli scontrini

E' uno strumento antievasione voluto dal Governo, per incentivare l'uso di carte di credito, bancomat, prepagate e App nell'effettuazione degli acquisti nei negozi. Un modo per limitare l'uso dei contanti e consentire una crescita delle modalità di pagamento tracciabili da parte dell'Agenzia delle Entrate. Per ogni euro speso e pagato con modalità elettroniche il cliente otterrà un biglietto virtuale, che poi consentirà di partecipare alle estrazioni settimanali, mensili e annuali.

Come si partecipa

Per partecipare alle estrazioni bisognerà iscriversi al sistema della lotteria degli scontrini. Basterà collegarsi al sito internet www.lotteriadegliscontrini.gov.it andare nella sezione ‘partecipa ora’ e seguire le istruzioni. Per registrarsi va inserito solo il codice fiscale, oltre a dovere digitare una parola di sicurezza. Una volta generato il codice andrà stampato oppure conservato sul proprio cellulare. Quando si effettueranno gli acquisti il codice andrà sempre mostrato all’esercente.

Come funziona la lotteria

Per ogni euro speso e pagato con modalità elettroniche (i contanti non valgono, né gli acquisti effettuati on line) si ottiene un biglietto. Per un singolo scontrino si possono ricevere fino a mille ticket. Quindi se spendo 500 euro ottengo 500 ticket, se ne spendo mille ne avrò mille, se pago 1.100 euro ne avrò sempre mille. Per quanto riguarda i decimali, quelli superiori a 49 centesimi faranno scattare sempre un altro biglietto. Non c’è un limite massimo di scontrini accumulabili.

Cosa non si può comprare

Non danno diritto a un biglietto della lotteria degli scontrini tutti gli acquisti pagati in contanti, oppure effettuati on line. Escluse pure le compere effettuate nell'esercizio dell'attività professionale, aziendale o artistica. Nella fase iniziale è stata sancita l’esclusione pure agli acquisti documentati tramite fatture elettroniche, quelli trasmessi al sistema della tessera sanitaria (farmacia, ambulatori, laboratori di analisi) e quelli che comportano detrazioni fiscali.

Cosa si vince

A regime verranno distribuiti 901 premi all'anno: 1 annuale, 120 mensili e 780 settimanali. Spettano sia ai clienti che ai commercianti. Per chi compra c'è un premio annuale da 5 milioni di euro, 10 ogni mese da 100mila euro e 15 ogni settimana da 25mila euro. Per gli esercenti c'è un premio annuale da un milione, dieci al mese da 20mila euro e 15 a settimana da 5mila euro. Per partecipare alle estrazioni clienti e commercianti non dovranno fare niente, i biglietti vengono messi automaticamente nel sistema generale. Per il 2021 le estrazioni settimanali avranno anche 25 premi da 10 mila euro per i clienti e 25 da 2.000 euro per i commercianti.

Come si riscuote il premio

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli comunica la vincita tramite Pec o raccomandata andata/ritorno. Il cittadino o l'esercente avranno 90 giorni di tempo per recarsi negli uffici competenti delle dogane e monopoli in base alla propria residenza per l'identificazione e l'indicazione delle modalità di pagamento. Trascorsi i 90 giorni dalla comunicazione della vincita i premi non saranno più reclamabili. Tutte le somme che non verranno richieste in tempo dai vincitori finiranno nelle casse dell'Erario.

Le date delle estrazioni

A regime saranno effettuate: estrazioni settimanali con 15 premi da 25.000 euro per gli acquirenti e 15 premi da 5.000 euro per gli esercenti, estrazioni mensili con 10 premi da 100.000 euro per gli acquirenti e 10 premi da 20.000 euro per gli esercenti.

Seguirà l’estrazione annuale con un premio di 5.000.000 di euro per l’acquirente e un premio di 1.000.000 per l’esercente.

Giovedì 11 marzo hanno preso il via le estrazioni mensili che premiano gli acquisti senza contanti di febbraio. A giugno si sono tenute le prime estrazioni settimanali del 2021 e a inizio del 2022 si terrà la prima estrazione annuale che premierà uno degli acquisti cashless effettuati dal 1° febbraio al 31 dicembre 2021.

Le estrazioni mensili verranno effettuate ogni secondo giovedì del mese, per gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro le 23:59 dell’ultimo giorno del mese precedente; se il secondo giovedì del mese coincide con una festività nazionale, l’estrazione è rinviata al primo giorno feriale successivo.

Il calendario delle estrazioni mensili: giovedì 11 marzo; giovedì 8 aprile, giovedì 13 maggio, giovedì 10 giugno, giovedì 8 luglio, giovedì 12 agosto, giovedì 9 settembre, giovedì 14 ottobre, giovedì 11 novembre, giovedì 9 dicembre

Da giovedì 10 giugno 2021 sono iniziate anche le prime estrazioni settimanali del 2021. A partire da quella data, ogni giovedì verranno effettuate le estrazioni settimanali, per tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal lunedì alla domenica, fino alle ore 23:59, della settimana precedente. Se la giornata di estrazione coincide con una festività nazionale, l’estrazione è rinviata al primo giorno feriale successivo. Sarà poi individuata da un atto del Direttore Generale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli la data dell’estrazione annuale.

Come scoprire chi ha vinto

Dopo l'estrazione i tagliandi vincenti saranno pubblicati sul sito della Lotteria degli Scontrini. Poi le comunicazioni della vincita saranno direttamente comunicate alle persone tramite differenti modalità previste.

Ai  clienti la comunicazione arriverà tramite Pec (se l’indirizzo di posta elettronica certificata è stato fornito nella sezione “area riservata”) o tramite raccomandata AR all’indirizzo di residenza o al domicilio fiscale disponibile nell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr) o in Anagrafe Tributaria (se l’indirizzo di posta elettronica certificata non è stato fornito nella sezione “area riservata” o non risulta attivo o se la casella risulti piena al momento della comunicazione);

Ai commercianti, individuati sulla base del numero di partita IVA memorizzato nella banca dati “Sistema Lotteria”, tramite Pec all’indirizzo di posta elettronica certificata disponibile sull’Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata (INI-PEC); tramite raccomandata AR al domicilio fiscale nel caso in cui l’indirizzo di posta elettronica certificata non risulti attivo o la casella risulti piena al momento della comunicazione.